Negli ultimi tempi il giardinaggio secondo le fasi lunari è diventato sempre più popolare. (Immagine: Screenshot/Youtube)

Di solito le persone che hanno un giardino, decidono il momento in cui piantare a seconda delle stagioni. Tuttavia negli ultimi tempi il giardinaggio secondo le fasi lunari ha preso molto piede. Questa pratica in realtà esiste da centinaia di anni, protratta nel tempo da contadini e giardinieri di nicchia. Eppure grazie ad internet, tali tecniche sono state maggiormente conosciute.

Piantare secondo la luna

“L’idea di base che sta dietro il giardinaggio secondo la luna è che i suoi cicli influenzino la crescita delle piante. Proprio come l’attrazione gravitazionale della Luna fa salire e scendere le maree, influisce anche sull’umidità del suolo. Perciò si dice che i semi assorbano più acqua durante la luna piena e la luna nuova, quando maggior umidità si accumula sulla superficie del suolo. Questo causa la crescita dei semi, con conseguente maggiore germinazione e piante radicate meglio” secondo L’almanacco del vecchio contadino.

Si dice anche che le piante siano influenzate dal geotropismo della luna, ovvero il modo in cui la gravità influenza la loro crescita. Fondamentalmente la radice cresce verso il basso seguendo la gravità mentre lo stelo cresce verso l’alto. Anche se pianti qualcosa il cui bulbo punta verso il basso, lo stelo si girerà e crescerà solo verso l’alto. La fasi della luna sono divise in quattro quarti, in cui primo e terzo corrispondono alla Luna Piena e alla Luna Nuova.

Durante la fase della Luna Nuova, l’acqua sale, causando il rigonfiamento e l’esplosione dei semi. In combinazione con l’aumento della luce lunare, le radici e le foglie delle piante crescono in modo equilibrato. È solitamente questo il momento migliore per piantare colture annuali che crescono sopra il terreno e che producono semi all’esterno dei frutti. Tra questi ci sono i broccoli, i cavolfiori, il cavolo e il sedano.

luna

Le piante che crescono sopra il terreno vengono piantate mentre la luna sta crescendo, mentre quelle sotterranee quando sta calando. (Immagine: Screenshot/You tube)

Nella fase lunare del secondo quarto la spinta gravitazionale diventa più debole. Tuttavia, la luce lunare rimane forte. Ciò è visto come un buon periodo per piantare colture che producono sopra il terreno ma i cui semi sono dentro ai frutti. Fagioli, piselli, pomodori, meloni, zucche ecc. sono colture ideali per tale periodo. Tuttavia, è necessario ricordarsi di piantarle appena prima che la luna nuova finisca in modo da sfruttare i picchi nei livelli di umidità.

Durante la Luna Piena la spinta gravitazionale rimane leggera. Ciò comporta quindi maggiore umidità nel terreno.Tuttavia, la luce lunare diminuirà. Le colture adatte a tali condizioni sono le carote e le barbabietole. A causa della crescita attiva delle radici, tale periodo è favorevole anche per potare e trapiantare. Nell’ultima fase finale della luna, la forza della gravità e della luce diminuiranno. Tale è solitamente visto come un tempo di riposo, Ora il focus dev’essere sulla raccolta, il fertilizzare, la potatura e i trapianti.

Affinità zodiacale

Alcune persone piantano le loro colture sulla base della posizione della luna nello zodiaco. In un anno, la luna passa attraverso tutti i segni zodiacali. Essi sono divisi in quattro gruppi a seconda dell’elemento che li accomuna: aria, fuoco, acqua e terra. Quando la luna è in scorpione, cancro, toro o pesci, si dice che è giunto il momento adatto per piantare nuove colture.

Alcune persone piantano le loro colture sulla base della posizione della luna nello zodiaco. (immagine:Screenshot/youtube)

“Gemelli, bilancia e acquario sono segni d’aria; ariete, leone e sagittario sono considerati sterili, fasi in cui tralasciare la piantumazione e dedicarsi al diserbo e alla potatura. Il segno della bilancia fa eccezione, è un periodo semi fertile indicato per la fioritura di erbe e fiori, tuberi, radici e viti. Potate alberi da frutto durante un segno di fuoco; togliete invece le erbacce durante il segno del leone così i semi non germoglieranno. Fate la raccolta in un segno di fuoco del quarto trimestre per conservare frutta e verdura”, secondo il Mast General Store.

Quando la luna è in capricorno, piantate colture come carote, rape e patate. Le colture che crescono sopra il terreno si svilupperanno bene se piantate durante la luna in cancro. Poiché la domenica è vista come una giornata sterile e infuocata, la semina non è affatto raccomandata anche se la Luna si trova in un segno zodiacale favorevole.

Articolo in inglese: https://www.visiontimes.com/2020/03/11/gardening-by-the-different-phases-of-the-moon.html