La fenice è probabilmente l’uccello mitologico più peculiare della storia. (Immagine: Screenshot / YouTube)

La fenice è probabilmente l’uccello mitologico più evocativo della storia. Numerose sculture, dagli antichi egizi, ai greci, ai cinesi e agli arabi, hanno sempre riverito questo uccello. Nella cultura tradizionale cinese, la fenice, chiamata anche Feng Huang, era considerata come un nobile uccello che era in grado di giudicare il carattere degli esseri umani e di conferire benedizioni ai giusti e retti.

La fenice e la cultura cinese

“Nei primi tempi il termine feng huang non era riferito a un solo volatile, ma a due. Feng era l’uccello maschio, mentre huang era quello femmina. Insieme costituivano una metafora per il simbolo dello yin e dello yang, così come una rappresentazione del solenne rapporto tra uomo e donna. Più tardi feng e huang sono stati combinati in un unico uccello femmina, spesso in coppia con un drago di sesso maschile.” Ecco come è conosciuto oggi questo animale, secondo Shen Yun Performing Arts.


Stando alla mitologia cinese, la Feng Huang giocò un ruolo nella creazione del cosmo. Pan Gu, il dio della creazione, fu il primo essere vivente a venir fuori dall’uovo del caos. Altri quattro seguirono – un dragone, un qilin, una tartaruga e una Feng Huang. Questi sono chiamati i quattro spiriti: essi si unirono a Pan Gu per creare l’universo come noi lo conosciamo.

qilin creatura mitica uovo del caos

Il qilin è una delle creature mitiche che si dice siano uscite dall’uovo del caos all’inizio della creazione. (Immagine: Screenshot / YouTube)

La Feng Huang è vista come un simbolo di grazia e virtù. Stando al testo cinese risalente al IV secolo a.c. «Classico delle Montagne e dei Mari», la testa della Feng Huang rappresenta la virtù, la schiena rappresenta la proprietà, le ali simbolizzano il dovere, il torso simbolizza la pietà e l’addome la credibilità. La fenice è considerata così di buon auspicio che statue di essa possono essere trovate in eventi tipo i matrimoni ed è anche simbolo di un nuovo inizio. Durante tempi difficili, si crede che l’uccello vada a nascondersi. La sua apparizione segna l’inizio di una nuova, prosperosa era.

Nel Feng Shui, la fenice è un simbolo di buona fortuna. Usata correttamente si pensa che possa portare qi buono sia nella propria vita, che in casa. Nello schema del Feng Shui, la fenice è rappresentata dal giardino frontale di una casa. Mettere una roccia o creare una piccola area sopraelevata nel proprio giardino è un modo per simboleggiare Feng Huang. Avere una statua di una fenice e di un dragone nell’angolo sud-ovest della camera da letto si crede che aiuti a promuovere una felice vita matrimoniale.

Altre culture

Stando allo storico greco Erodoto (484 – 425 ac. ) chierico di Eliopoli, la fenice vive per 500 anni. Alla fine della sua vita, l’uccello costruisce una pira funeraria e dalle ceneri, l’uccello risorge a nuova vita. I Greci credevano che la Fenice non mangiasse mai frutta. Si pensa che l’uccello collezionasse mirra e cannella e li usasse nel suo nido al momento della pira funeraria.

fenice risorge dalle ceneri pira

Alla fine della sua vita, la fenice costruisce una pira funeraria, dalle cui ceneri riemerge di nuovo alla vita. (Immagine: wikimedia / CC0 1.0)

Nell’antico Egitto, la fenice era conosciuta come un airone chiamato Bennu. «Il bennu viveva sugli alti massi o sugli obelischi ed era adorato insieme a Osiris e a Ra. Bennu era visto come un avatar di Osiris, un simbolo vivente della divinità. L’uccello solare appare su antichi amuleti come simbolo di rinascità e immortalità ed era associato con il periodo degli straripamenti del nilo, che portavano nuova abbondanza e fertilità», stando a Ancient Origins. La fenice condivide similitudini con creature di altre culture, come la creatura mitologica Hindu mezzo uomo, mezzo aquila, l’uccello di fuoco Russo, il Paskunji di Georgia, il Simorgh Persiano e il Me Byi Karmo del Tibet.

Articolo in inglese: https://www.visiontimes.com/2020/03/16/traditional-chinese-culture-symbolism-the-phoenix.html