6 racconti d’Illuminazione

A un banchetto, Mark Twain si sedette accanto a una signora e le disse educatamente: «Sei così bella!»
Medita una volta ogni tanto, ed entra in contatto con il tuo io interiore. (Immagine: tramite Pixabay CC0 1.0)

La vita ci mette di fronte a molte situazioni diverse. Dietro ad ognuna di esse, può nascondersi una piccola illuminazione a cui elevarsi.

1. Il tumore

Uno dei miei amici era un dottore. Mi disse che una volta durante un’operazione per rimuovere un tumore canceroso per un paziente, dopo aver aperto l’area interessata, si rese conto che non poteva eliminare il cancro, quindi ricucì il paziente. Spiegò la situazione al paziente, ma il paziente proveniva da una zona rurale e non riusciva a capire la terminologia.

Il paziente pensava che l’operazione fosse terminata e che il cancro ora sarebbe guarito. Successivamente il paziente fu dimesso dall’ospedale. Un anno dopo, durante un’ulteriore visita, il paziente era in piena remissione e si era completamente ristabilito. Le sue cellule tumorali erano scomparse.

Una forte forza di volontà e uno stato d’animo ottimista possono sconfiggere la malattia, rendere le persone più forti e farle vivere più a lungo.

2. La più bella della classe

Quando tutte le ragazze votarono il nome della più bella della classe, una ragazza di bellezza media chiamata Xiaomei fece un discorso. Ella disse: «Se sarò eletta, tutte voi tra qualche anno potrete dire con fierezza ai vostri mariti che quando eravate al college, eravate più bella della più bella della classe!» Come risultato, venne eletta all’unanimità!

Convincere gli altri a sostenerti non significa dimostrare che sei migliore di loro, ma far sì che gli altri sentano che grazie a te diventano migliori e più appagati.

Convincere gli altri a sostenerti non significa dimostrare che sei migliore di loro, ma far sì che gli altri sentano che grazie a te diventano migliori e più appagati.(Immagine: flickr CC0 1.0)

3. Puoi mentire anche tu!

A un banchetto, Mark Twain si sedette accanto a una signora e le disse educatamente: «Sei così bella!” La signora non apprezzò e disse con arroganza: «Purtroppo non posso farti lo stesso complimento!» Mark Twain disse eufemisticamente: «Va bene, puoi mentire anche tu!» Dopo aver sentito ciò, la signora diventò rossa per l’imbarazzo.

La pietra che lasci cadere di proposito ti fa sempre inciampare.

4. I tre figli

C’erano tre figli in una famiglia. Vissero fin dall’infanzia con il suono di interminabili liti tra i loro genitori. La loro madre veniva spesso picchiata a sangue. Il figlio maggiore pensò: «La mamma è così sofferente! Sarò gentile con mia moglie in futuro».  Il secondo figlio pensò: «È così noioso sposarsi; Non mi sposerò quando sarò grande!» Il terzo figlio pensò: «Ho scoperto che un marito può picchiare sua moglie in questo modo!»

Anche se l’ambiente è lo stesso, fintanto che il modo di pensare è diverso, ci saranno risultati diversi per ogni vita.

lago illuminazione tramonto
Anche se l’ambiente è lo stesso, fintanto che il modo di pensare è diverso, ci saranno risultati diversi per ogni vita. (Immagine tramite pixabay CC0 1.0
)

5. L’appuntamento al buio

Una volta un uomo si sedette in un bar mentre aspettava un amico. Una ragazza si avvicinò e chiese: «Sei qui ad un appuntamento al buio grazie alla presentazione di zia Wang?» Alzò lo sguardo e la osservò. Era il tipo di ragazza che gli piaceva, e decise di correre un rischio, quindi rispose: «Sì, per favore siediti». Il giorno del loro matrimonio, confessò che non era andato ad un appuntamento al buio. La moglie sorrise e disse: «Neanche io stavo andando ad un appuntamento al buio, era solo per trovare una scusa per parlare con te».

Quando si presenta l’occasione, non devi esitare a trovare un modo per coglierla.

6. La puntura di uno scorpione

Un maestro zen vide uno scorpione cadere in acqua e decise di salvarlo. Inaspettatamente, lo scorpione gli punse il dito. Il maestro Zen non ebbe paura e allungò di nuovo la mano, ma fu punto di nuovo.

Un passante disse: «Lo scorpione ti punge sempre, e vuoi comunque salvarlo?» Il maestro Zen rispose: «Il pungere è la natura di uno scorpione e la compassione è la mia natura. Come posso rinunciare alla mia natura a causa della sua natura?».

Cambiamo spesso la nostra natura e la nostra intenzione originale a causa degli altri e dell’ambiente esterno. Quindi difendere noi stessi e rimanere fedele ai vostri valori è molto prezioso.

Tradotto da: Massimiliano Volpato

Articolo in inglese: https://www.visiontimes.com/2020/03/22/6-tales-of-enlightenment.html