Cina: Massima Allerta Esondazioni Fiumi e Laghi

cina alluvioni esondazioni
La Cina è attualmente in ginocchio a causa delle numerose esondazioni e alluvioni che da 40 giorni continuano a far danni. (Immagine: YouTube / Screenshot )

Rimane grave la situazione in Cina e persiste lo stato di massima allerta esondazione del Lago Taihu e del Fiume Azzurro, provocate da insistenti piogge torrenziali. Lo ha reso noto il vice ministro delle Risorse idriche Ye Jianchun in una conferenza stampa il 13 luglio.


Egli ha aggiunto inoltre, che sono 433 i fiumi in Cina i quali hanno superato i livelli di guardia, di cui 33 hanno raggiunto i livelli storici dall’inizio del mese di giugno.


«Finora le inondazioni hanno colpito 37,89 milioni di persone in 27 province, regioni autonome e comuni. Inoltre, 141 persone sono morte o disperse e 28 mila case sono crollate. Il ministero ha inviato 47mila persone per la prevenzione delle inondazioni e i soccorsi, 76mila persone sono state salvate o evacuate», secondo Zheng Guoguang, viceministro della Gestione delle emergenze.

Tuttavia, la situazione di emergenza sembra non placarsi. Infatti dopo una tregua momentanea, nei prossimi giorni sono previsti dai 100 ai 180 millimetri circa di altrettanta pioggia. Gli esperti hanno consigliato ai residenti di fare molta attenzione alle ultime informazioni meteorologiche, in modo da tutelare al meglio la propria sicurezza.