Esito Referendum 2020 : 70% SI, 30% NO

Approvato il testo referendario che taglia i deputati da 630 a 400 seggi alla Camera dei deputati, da 315 a 200 seggi elettivi al Senato
esito referendum 2020
(Immagine: Wikimedia / CC0 1.0 )

Ecco dunque l’esito di questo referendum del 20 e 21 settembre 2020.

Alle fine delle votazioni, alle ore 15 di lunedì 21, i dati definitivi sono: Per il referendum ha votato il 53,84% degli aventi diritto. L’affluenza alle regionali è stata maggiore nelle regioni del centro-nord della penisola, con picchi più bassi nelle regioni meridionali.

Il sì ha vinto di gran lunga. Questo significa che se non ci saranno elezioni anticipate, il nuovo sistema si applicherà a partire dalla prossima legislatura nel 2023. L’esito del referendum 2020 non era scontato, eppure gli italiani hanno espresso la loro preferenza, dicendo sì al taglio degli eletti.

Per le regionali l’affluenza in Veneto, Liguria, Puglia e Campania e’ stata del 57,21% contro il 53,15% delle precedenti elezioni. Nelle Marche per le regionali ha votato il 59,74% degli aventi diritto contro il 49,78% delle precedenti elezioni. In Toscana per le regionali ha votato il 62,6% degli aventi diritto contro il 48,28% del 2015. Nelle regionali in Valle d’Aosta ha votato il 70,51% degli aventi diritto contro il 65,13% delle precedenti elezioni.

Durante la giornata di domenica 20 settembre, sono stati quasi il 40% degli aventi diritto al voto a presentarsi alle urne per esprimersi sul Quesito referendario e sul voto regionale. Stando ai dati rilasciati, comunicati dal ministero dell’Interno: quando sono giunti i dati di 7.903 Comuni su 7.903, il dato è del 39,40%.