Gazze e kookaburra: stare allegri durante il lockdown

Siamo grati per le gazze e i kookaburra nella nostra vita in questo momento, poiché sia i loro singolari richiami di uccelli che le loro buffonate rendono la giornata molto più allegra.
gazze e kookaburra
Il kookaburra e la gazza imparano a tollerarsi e a condividere il cibo. (Immagine: Visiontimes / CC0 1.0 )

La nostra casa è situata tra gli alberi a Warrandyte, un sobborgo di Melbourne, Australia, tra gazze e kookaburra. Infatti a me e a mio marito Steve ci rallegra stare seduti fuori a guardare gli uccelli. Nel gennaio 2020, una gazza femmina ci ha fatto visita mentre mio marito pranzava in giardino.

gazza
Una gazza, che in cinese significa uccello fortunato. (Immagine: Trisha Haddock)

La gazza lo ha guardato come per chiedere un pezzo del suo panino e lui ne ha dato un pezzettino all’uccello. La gazza è tornata con i suoi tre figli e gli abbiamo dato da mangiare un po’ di carne macinata. Era estate e i suoi piccoli avrebbero dovuto iniziare a prendersi cura di loro stessi, ma lei li nutriva ancora con il becco.

Mamma gazza incoraggiava i suoi uccelli in crescita a mangiare da soli e uno imparava velocemente, mentre gli altri due erano più lenti. Chi imparava più velocemente smetteva di venire da noi per il cibo e noi notavamo che dei due uccelli che rimanevano, uno era più forte dell’altro. Quello più forte l’abbiamo chiamato Knuckles e quello più lento l’abbiamo chiamato Mackers. Entrambi alla fine sono stati in grado di mangiare da soli. Tutavia, avevano ancora difficoltà a sopravvivere e così abbiamo continuato a nutrirli.

Ho vissuto alcuni momenti deprimenti quando è iniziato l’isolamento da COVID-19 .Trovai che le gazze mi sollevavano il tono dell’umore con i loro bellissimi richiami di uccelli e il loro comportamento comico.

Mamma Gazza
Mamma Gazza ci intratteneva con i suoi bellissimi richiami di uccelli. (Immagine: Trisha Haddock)

Mamma Gazza usa il becco per dare una spinta ai suoi piccoli e insegnare loro a volare. Mackers si nasconde nei cespugli quando un’altra specie di uccelli arriva al momento della razione di cibo. Knuckles invece si avvicina a me e non si lascia intimidire dagli altri uccelli. Un giorno è apparsa una gazza maschio ed era un po’ timido rispetto a Mamma Gazza. Li vediamo tutti insieme durante il giorno beccare il prato per gli insetti e aiutarsi a vicenda a sopravvivere come una famiglia.

La macchia sulla fascia bianca di piume dietro il collo può voler significare una gazza femmina. L’uccello maschio ha uno spesso manto di sole piume bianche sul retro del collo. Una gazza giovane ha più piume grigie e marroni, con piccole macchie di bianco e nero.

gazza femmina
Una gazza femmina. (Immagine: Trisha Haddock)
gazza maschio
Una gazza maschio. (Immagine: Trisha Haddock)

In primavera, le gazze sono ben note per colpire o attaccare le persone che camminano vicino ai loro nidi. Osservano coloro che vivono nel loro territorio e li conoscono. Una gazza ti permette di avvicinarti ai loro piccoli uccelli quando sanno che sei degno di fiducia. Dare loro da mangiare non fa di te un amico; è il tuo atto di gentilezza che loro possono vedere. Molte persone danno da mangiare a questi uccelli per impedirgli di picchiarsi.

gazza giovane
La gazza giovane Mackers con le piume marroni. (Immagine: Trisha Haddock)

Il pane non è abbastanza nutriente per qualsiasi specie di uccelli e le gazze non ne dovrebbero abusare in quanto hanno una dieta variegata di semi, cereali, alcuni frutti, e insetti, tra cui scarafaggi, grilli, mosche, formiche e ragni, ma anche lombrichi bruchi, rane, gechi e topi. Congelare la carne macinata per tre giorni uccide i batteri cattivi in essa contenuti e può essere data alle gazze. Alcuni negozi di animali domestici vendono semi e carne per gli uccelli autoctoni.

gazza giovane
Knuckles la gazza giovane protegge il suo terreno da una famiglia di uccelli vicini. (Immagine: Trisha Haddock)

Due kookaburra si sono uniti alle gazze mentre le nutriamo, dopo settimane di osservazione. Abbiamo chiamato il kookaburra maschio Wally e lui ti toglierà la carne dalla mano se non sarai abbastanza veloce da metterla sul cornicione. Wally prenderà anche un po’ di carne tritata e la darà al suo compagno, che è più timido. Le gazze e i kookaburra sono noti per essere nemici. Wally il kookaburra ha beccato Mamma Gazza per non aver condiviso il cibo.

kookaburra
Il kookaburra che abbiamo chiamato Wally. (Immagine: Trisha Haddock)

La volta successiva che Wally è arrivato in volo per una razione mentre Mamma Gazza mangiava, si è allontanata e gliene ha fatto prendere una piccola porzione. Wally l’ha presa e ed è volato a terra in modo che Mamma Gazza potesse mangiare il resto. Queste due sono specie diverse e hanno imparato a condividere e a tollerarsi a vicenda.

kookaburra
A destra c’è Wally con la sua compagna che abbiamo chiamato Wilma. (Immagine: Trisha Haddock)

La voce del kookaburra suona come una risata, che serve a dire agli altri uccelli, comprese le gazze, che quello è il suo territorio. La femmina è leggermente più grande del maschio ed è difficile distinguerli. Il maschio ha qualche piuma blu-verde sulla schiena, mentre la femmina no. Sono uccelli carnivori e hanno una buona capacità di osservazione, che usano per catturare le loro prede come piccoli pesci, lucertole e serpenti. Il becco spesso di un kookaburra può prendere un serpente, ucciderlo e mangiarlo.

kookaburra
Wally il kookaburra prenderà un serpente, volerà in alto e lo lascerà cadere per ucciderlo. (Immagine: Trisha Haddock)

Siamo grati per le gazze e i kookaburra nella nostra vita in questo momento, poiché sia i loro singolari richiami di uccelli che le loro buffonate rendono la giornata molto più allegra.

Tradotto da: Monica Padoan

Articolo in inglese: https://visiontimes.com/2020/10/30/magpies-and-the-kookaburras-cheer-us-up-whilst-under-lockdown-laws.html