giovedì, Luglio 16, 2020
20.2 C
Italia
Altro
    Italia
    cielo sereno
    20.2 ° C
    21.1 °
    18.9 °
    64 %
    1.6kmh
    0 %
    Mar
    24 °
    Mer
    27 °
    Gio
    28 °
    Ven
    28 °
    Sab
    26 °

    Gli Aiuti Di Taiwan Nella Lotta Al Coronavirus Del PCC

    Oltre a garantire forniture mediche tangibili ad altri paesi, Taiwan ha anche offerto la sua esperienza e la sua competenza nella lotta contro il coronavirus del PCC con altri paesi e in varie forme.

    Per quanto piccola, Taiwan non si è tirata indietro nel dare una mano agli altri Paesi nei momenti critici, quando il mondo intero era praticamente inghiottito dal coronavirus del PCC. L’epidemia ha avuto origine nella città cinese di Wuhan e viene chiamato anche col nome della malattia respiratoria che sviluppa, ovvero COVID-19.

    Le forniture mediche donate all’Italia attraverso l’Ambasciata della Santa Sede a Taiwan. (Immagine: Ministero degli Affari esteri, Taiwan)

    Taiwan ha informato l’Organizzazione Mondiale della Sanità del pericolo del nuovo coronavirus

    Taiwan è stata esclusa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e isolata diplomaticamente a causa dell’incessante pressione del regime comunista cinese. Nonostante ciò, il 31 dicembre 2019 ha comunque inviato un’e-mail al Regolamento sanitario internazionale (RSI). Intendeva informare l’OMS della possibilità di trasmissione da uomo a uomo del coronavirus. Questo, sulla base delle informazioni raccolte e delle esperienze acquisite con l’epidemia di SARS del 2003.

    Si prega di guardare il seguente video dei membri del Parlamento italiano. Hanno espresso il loro apprezzamento a Taiwan per la donazione di materiale medico all’Italia.

    Nel frattempo, il Centro per il controllo delle malattie di Taiwan (CDC) ha contattato anche la sua controparte in Cina, il Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie. Ha chiesto ulteriori informazioni al riguardo per trovare possibili soluzioni. Alla richiesta di Taiwan, tuttavia, la Cina ha semplicemente risposto con un comunicato stampa.

    Parte delle maschere facciali donate agli Stati Uniti. (Immagine: Ministero degli Affari Esteri, Taiwan)

    Taiwan ha lanciato una campagna per aiutare altri paesi in difficoltà

    Per aiutare ulteriormente altri Paesi nel momento del bisogno, Taiwan, basandosi sulla convinzione che l’umanità non ha confini, ha lanciato la campagna «Taiwan può aiutare, e Taiwan sta aiutando» (臺灣能幫忙,而且臺灣正在幫忙).

    Taiwan coronavirus maschere donazioni
    Le maschere facciali donate alle Isole Marshall, Nauru, Palau e Tuvalu. (Immagine: Ministero degli Affari Esteri)

    La «squadra nazionale delle maschere facciali» di Taiwan ha miracolosamente aumentato la sua produzione giornaliera di maschere facciali da 1 milione a 15 milioni di maschere. Questo nel breve arco di tempo di un paio di settimane. Così ha donato circa 20 milioni di maschere chirurgiche e altre forniture mediche ad altri paesi.

    Le 34 aziende taiwanesi che producono maschere facciali e le aziende produttrici di macchine utensili si sono unite per formare il «National Face Mask Team». (Immagine: YouTube / Screenshot)

    Il 1° aprile Taiwan ha donato 10 milioni di maschere chirurgiche e altre forniture mediche a Stati Uniti, Belgio, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi. Oltre che a Polonia, Spagna, Santa Sede, Svizzera e Regno Unito, nonché alle nazioni più piccole con cui intrattiene legami diplomatici.

    Taiwan aereo coronavirus spedizione maschere
    Parte del materiale medico donato da Taiwan viene caricato sull’aereo cargo di una compagnia aerea taiwanese. (Immagine: Ministero degli Affari Esteri, Taiwan)

    Il 9 aprile, Taiwan ha donato altri 6 milioni di maschere chirurgiche agli Stati membri dell’UE dell’Europa e ad alcuni Stati USA che hanno subito gravi danni. Ha raggiunto inoltre i paesi dell’America Latina e dei Caraibi, nonché altri paesi che rientrano nella nuova politica di Taiwan verso il Sud. Il 16 aprile, anche il Giappone ha ricevuto un totale di 2 milioni di maschere chirurgiche.

    Taiwan maschere coronavirus pacchi
    Le forniture mediche donate alla Repubblica Ceca. (Immagine: Ministero degli Affari Esteri, Taiwan)

    Taiwan ha condiviso le sue competenze ed esperienze con altri paesi

    Oltre a garantire forniture mediche tangibili ad altri paesi, Taiwan ha anche offerto la sua esperienza e la sua competenza nella lotta contro il coronavirus del CCP con altri paesi e in varie forme.

    Il rappresentante capo dell’ufficio di Taipei dell’Associazione di scambio tra Giappone e Taiwan esprime il suo apprezzamento a Taiwan per la donazione di maschere facciali al Giappone. (Immagine: Ministero degli Affari Esteri, Taiwan)

    Da un lato, il 14 aprile il National Cheng Kung University Hospital di Taiwan ha condotto una videoconferenza per condividere le sue esperienze pratiche nella lotta contro il virus del PCC in tutta l’India. Erano presenti 5.000 medici e accademici della sanità pubblica.

    Taiwan ha condiviso le sue competenze ed esperienze con 5.000 professionisti medici indiani il 14 aprile 2020. (Immagine: Ministero degli Affari Esteri, Taiwan)

    Dall’altro, il 15 aprile il National Taiwan University Hospital ha ospitato una videoconferenza multilaterale. Il fine era di condividere le sue competenze e la sua esperienza di successo nella lotta contro il coronavirus del PCC. Vi hanno partecipato circa 80 funzionari di alto livello e professionisti medici del Consiglio dei ministri della sanità dell’America centrale e della Repubblica Dominicana (SE-COMISCA). Oltre a professionisti del Guatemala, del Nicaragua, dell’Honduras, del Belize, di Panama, del Costa Rica, della Dominica e di El Salvador.

    Taiwan condivide la sua competenza ed esperienza con circa 80 funzionari di alto livello e professionisti medici in America Centrale e nella Repubblica Dominicana durante una videoconferenza il 15 aprile 2020. (Immagine: Ministero degli Affari Esteri, Taiwan)

    Taiwan lavora con altri paesi per sviluppare soluzioni al coronavirus

    Inoltre, Taiwan ha collaborato strettamente con l’UE per sviluppare un test diagnostico rapido e un vaccino per il COVID-19. Con gli Stati Uniti, invece, ha stabilito una partnership. I settori toccati sono lo sviluppo della medicina, della tecnologia di rintracciamento dei contatti e dello scambio di forniture mediche.

    Filip Grzegorzewski (a destra), capo dell’Ufficio Europeo per l’Economia e il Commercio (EETO) a Taiwan, partecipa ad una videoconferenza tra Taiwan e l’UE sulla cooperazione medica bilaterale. (Immagine: twitter.com / grzegorzewskif)

    I taiwanesi si uniscono al governo per aiutare altri paesi in difficoltà

    Oltre agli sforzi umanitari del governo taiwanese, il popolo taiwanese ha anche dimostrato la sua compassionevole empatia per aiutare coloro che sono nel bisogno.

    Taiwan coronavirus maschere aereo spedizioni
    Parte del materiale medico donato da Taiwan viene caricato sull’aereo cargo di una compagnia aerea taiwanese. (Immagine: Ministero degli Affari Esteri, Taiwan)

    Vedendo l’Italia gravemente colpita dal virus del PCC, un sacerdote italiano, padre Giuseppe Didone, il 1° aprile ha fatto appello alla società taiwanese per le donazioni. Ha richiesto l’acquisto di forniture mediche d’emergenza per il personale medico in Italia. L’obiettivo originale era di 11 milioni di dollari taiwanesi (0,37 milioni di dollari) in due settimane. Tuttavia, come si è scoperto, in sei giorni hanno raccolto la sorprendente cifra pari a 120 milioni di dollari taiwanesi (3,97 milioni di dollari). Ovvero 10 volte di più dell’obiettivo originale. Padre Giuseppe Didone ha così chiuso rapidamente la campagna di raccolta fondi.

    Pur essendo piccola, Taiwan è di fatto un gigante in termini di assistenza sanitaria e di assistenza umanitaria internazionale. Taiwan può aiutare e Taiwan sta aiutando.

    Tradotto da: Massimiliano Volpato

    Articolo in inglese: https://www.visiontimes.com/2020/04/18/how-taiwan-helped-in-the-fight-against-the-ccp-virus.html

    Ultima settimana

    Falun Gong: storie di praticanti che soffrono in Cina

    Oggi in Cina la pratica spirituale chiamata Falun Gong è vietata e i suoi praticanti sono perseguitati. Introdotta nel 1992 dal...

    Anonymous Attacca TikTok: «Cancellatelo Subito. È Un Pericolo Pubblico»

    Anonymous mette in guardia gli utenti da TikTok, uno dei social più popolari del momento. Con gravi accuse sulla violazione della privacy, il...

    USA Inviano Portaerei Nel Mar Cinese Meridionale, Sale La Tensione

    Gli Stati Uniti hanno deciso di inviare nella zona intorno alle isole Paracel due portaerei militari da esercitazione: la USS Reagan...

    Il Regno Unito Bandisce La Rete 5G Huawei

    Il Regno Unito bandirà la tecnologia Huawei dalla rete 5G britannica entro la fine dell’anno. E' quanto afferma il primo ministro...

    Pin It on Pinterest