Hunter Biden, ripreso in video scandalo con sesso e droga

Hunter Biden continua a creare imbarazzo al padre Joe, dopo che il contenuto del suo laptop ha iniziato a circolare in rete. Adesso spuntano dei video compromettenti, in cui il figlio del candidato presidente degli USA compie atti sessuali e assume stupefacenti
hunter biden sesso e droga
Prossimo candidato alle presidenziali Joe Biden, padre di Hunter Biden, al centro dello scandalo riguardante i legami con il Partito Comunista Cinese. (Immagine: YouTube / Screenshot )

Continuano a scuotere e a compromettere il mondo della politica le azioni depravate del figlio del prossimo candidato alle presidenziali per la democrazia degli Stati Uniti. Si tratta infatti di Hunter Biden, il quale è stato immortalato in alcuni video in atti sessuali con alcune donne dopo aver assunto stupefacenti.


I video sono stati pubblicati in un noto un sito cinese, collegato all’ex consulente del Presidente Donald Trump, Steve Bannon. Lo rende noto il Washington Examiner nel quale si legge inoltre: «Il candidato alla presidenza degli Stati Uniti Joe Biden è controllato al 100 [per cento] dal Partito Comunista Cinese» .


La questione tuttavia era già compromessa nel 2017, da documentazioni inerenti a un prestito e a dei trasferimenti di denaro riguardanti la sua famiglia.


Tony Bobulinski, destinatario di una email che risale al 13 maggio 2017 pubblicata da New York Post, ha confermato infatti l’«autenticità» del documento.


Ciò che si legge nell’agenzia «Adnkronos» risulta essere che nella email, sembrerebbero indicati i dettagli di una transazione d’affari tra un’azienda cinese e membri della famiglia Biden.


Questa situazione sta avendo delle forti ripercussioni sulle prossime elezioni e rende assai difficile al padre Joe Biden lo svolgere delle sue mansioni per la campagna presidenziale in corso.