Johannes Dörndorfer ha ricevuto una seconda vita praticando il Falun Gong

Johannes ha detto: «Attraverso la pratica del Falun Gong, raggiungo la tranquillità. Ogni volta che cerco il mio io interiore con la mente calma, posso sciogliere i nodi del mio cuore, così posso guardare e risolvere i problemi senza cadere nel caos come prima, e poi vinco».
Johannes Dörndorfer
Johannes Dörndorfer, (al centro), un genio rinomato nel mondo dell'innovazione tecnologica in Germania, ha sofferto di depressione nonostante il grande successo ottenuto nel suo campo. (Immagine: Susanne Brüsch)

Johannes Dörndorfer è un rinomato genio dell’innovazione tecnologica in Germania. Ha ottenuto 15 brevetti internazionali nel campo dell’elettronica, dei motori e delle batterie e ha vinto premi in vari concorsi tecnologici. La sua abilità come inventore è la capacità di prevedere la direzione futura dello sviluppo tecnologico e di guidare gli altri nello studio di nuove tecnologie.

Invenzioni pluripremiate

Fin da giovane, Johannes Dörndorfer era in grado di prevedere che l’auto elettrica, la moto elettrica e la bicicletta elettrica sarebbero diventati in futuro importanti mezzi di trasporto per l’umanità. Da allora, ha lavorato allo sviluppo di batterie mobili che possono essere utilizzate per alimentare i veicoli a motore. Vent’anni fa, una batteria da lui inventata vinse il primo premio al concorso tedesco di auto elettriche nella sezione motori elettrici.

Nel 2015, una batteria ricaricabile sviluppata da Johannes Dörndorfer ha vinto il premio internazionale GreenTech Award. Divenne immediatamente una star al Salone dell’automobile di Francoforte. Il Cancelliere tedesco Merkel e i Ministri dei Trasporti del G7 hanno visitato lo stand di Johannes e hanno ascoltato la sua presentazione sulla sua nuova invenzione.

Più di 10 anni fa, Johannes e i suoi amici hanno co-fondato un’associazione di tecnologia energetica per promuovere la standardizzazione delle batterie ricaricabili e della loro interfaccia. In considerazione del suo eccellente lavoro, la Commissione Europea gli ha commissionato di formulare entro cinque anni standard tecnici rilevanti per l’industria dell’energia mobile e di formulare anche piani per l’internazionalizzazione degli standard, che diventeranno poi gli standard per l’industria.

Una bicicletta elettrica.
Johnannes ha trovato molti usi per le sue batterie e altre innovazioni. (Immagine: tramite pixabay / CC0 1.0)

Soffrire di depressione e contemplare il suicidio

Proprio quando la carriera di Johannes stava andando bene e con un brillante futuro davanti a sé, la sua vita personale subì all’improvviso drastici cambiamenti e cominciò a cadere nella disperazione.

Le idee e le innovazioni tecnologiche di Johannes Dörndorfe hanno sempre anticipato di molti anni i tempi ed erano troppo avanzate per essere comprese dalla maggior parte delle persone. Di conseguenza, la gente cominciò a vederlo come un «pazzo».

Johannes rimase solo e lavorò molto duramente. Mise tutte le sue energie nelle invenzioni tecnologiche e nell’innovazione. Durante il suo isolamento e il suo stato d’animo depresso, aggiungeva costantemente pressione su se stesso, tanto da non lasciargli spazio per manovrare o sfuggire alla pressione. Non vedeva alcuna via d’uscita dal buio.

Nel 2012, Johannes Dörndorfer ha sofferto di depressione acuta. Si rifiutava di parlare con la gente, compresi i suoi amici e parenti. Si è chiuso nello studio, ha interrotto tutti i contatti con il mondo esterno e non sopportava di sentire il minimo rumore proveniente dall’esterno.

Johannes Dörndorfer incontra la pratica del Falun Gong

Proprio quando Johannes era profondamente impantanato e in difficoltà, un conoscente gli cambiò la vita. Un amico gli inviò un’e-mail con poche parole che diceva semplicemente: «Vieni a provare il Falun Gong

In quel momento, quando Johannes cercava «un pezzo di legno galleggiante nel vasto oceano», non rifiutò la richiesta, ma iniziò a leggere tutti i libri sul Falun Gong e a imparare tutti e cinque gli esercizi guardando un video.

oceano onde
Le onde dell’oceano si infrangono contro una riva rocciosa sotto nubi minacciose.
Johannes si sentiva come se stesse cercando «un pezzo di legno galleggiante nel vasto oceano». (Immagine: tramite pixabay / CC0 1.0)

Nel giro di sole due settimane, Johannes Dörndorfer cominciò a sentire di essere rinato. La sua vita prese una svolta a 180 gradi e si sentì come se «uscisse da una fossa e galleggiasse su una nuvola».

Johannes rivelò come si sentiva quando soffriva di profonda depressione. «Era come se avessi esaurito tutte le mie forze sbattendo violentemente contro un muro più e più volte e mi sentivo come se il mondo intero fosse contro di me, e la tremenda pressione era al di là di qualsiasi cosa potessi sopportare». Disse anche che si sentiva come se fosse stato chiuso in una bara e avesse perso tutto. Non riusciva a piangere o a ridere, aveva perso l’appetito e non capiva se aveva fame. Non aveva il senso del gusto… in quei momenti, pensava ripetutamente al suicidio.

Dopo aver iniziato la pratica del Falun Gong, disse Johannes: «Sono completamente cambiato – è un grande miracolo – e anche il mondo intorno a me è cambiato. La mia depressione e altri tipi di malattia sono scomparsi. La mia famiglia ha visto i miei grandi cambiamenti e ora viviamo in armonia. Sono passato da una persona egoista che si prendeva cura solo di me stesso a una persona che ora si prende cura degli altri».

Il medico di Johannes fu sorpreso e chiese: «Cosa sta succedendo qui?» Non aveva mai visto un tale cambiamento in nessuno dei suoi pazienti… è stato davvero un miracolo!

Coltivare il proprio carattere

Fin dall’inizio della pratica del Falun Gong nel 2016, Johannes è stato coerente nel fare la pratica e svolgere ogni giorno la lettura del libro Zhuan Falun. Si sente energico nel suo lavoro. Ha un flusso infinito di ispirazione nell’innovazione tecnologica. La sua vita e il suo lavoro stanno migliorando sempre di più. Johannes ha detto: «A volte non so da dove vengano tante nuove idee».

La sua mente è diventata più stabile con la meditazione e gli esercizi quotidiani. Questo è anche un fatto dimostrato dalla ricerca e dalla scienza. La meditazione può stabilizzare la mente e liberare i pensieri.

praticanti Falun Gong
Un gruppo di persone che medita.
La meditazione può stabilizzare la mente e schiarire i pensieri. (Immagine: 
Joffers951 tramite 
wikimedia CC BY-SA 4.0 )

Ha detto Johannes: «Molti dei problemi che ho incontrato in passato sono stati risolti dopo essere stato seduto in meditazione, e la mia mente è molto chiara ora. Posso sapere chiaramente cosa fare dopo e ho una visione chiara di ciò che ho intenzione di fare durante il giorno».

Johannes riflette costantemente sulla ricerca del suo sé superiore. Impara ad affrontare i conflitti nel modo appropriato per risolvere i problemi e ora ci sono meno conflitti nella sua vita. «Da quando pratico il Falun Gong, ho imparato a lasciar perdere tutto quando ci sono conflitti. Cerco il mio io interiore e questo mi aiuta a saltare fuori dai miei concetti e a vedere me stesso da una prospettiva oggettiva e più ampia. È quando faccio un passo indietro che posso vedere me stesso più chiaramente. Ora capisco che in passato, mi sono ostinato a proporre un sacco di idee e volevo fare così tante cose che non riuscivo a gestire.»

«Attraverso la pratica del Falun Gong, raggiungo la tranquillità. Ogni volta che cerco il mio io interiore con la mente calma, posso sciogliere i nodi del mio cuore, così posso guardare e risolvere i problemi senza cadere nel caos come prima, e poi vinco».

«Come inventore, devo superare i limiti e inventare cose nuove. Sono fortunato a praticare il Falun Gong, che mi aiuta a superare le difficoltà dentro di me e a trovare idee stimolanti».

Johannes ha detto che con il Falun Gong ha ricevuto una seconda vita e che sente di essere rinato. Spera che la sua storia possa illuminare gli altri che stanno soffrendo fisicamente e mentalmente lo stesso trauma che ha subito lui in passato.

Scritto da Michael Segarty e tradotto da Monica Padoan

Articolo in inglese: https://visiontimes.com/2020/12/27/german-inventor-given-a-second-life-by-practicing-qigong.html