Kim Jong Un è vivo: appare in pubblico dopo 3 settimane

kim jong un riappare
Kim Jong Un è riapparso sulla scena pubblica dopo 3 settimane di mistero. (Immagine: YouTube/Screenshot)

Kim Jong Un è riapparso sulla scena pubblica dopo 3 settimane di mistero. (Immagine: YouTube/Screenshot)

Kim Jong Un è vivo. Per circa 3 settimane il mistero intorno alla sua assenza dalla scena pubblica della Corea del Nord ha attirato l’interesse della stampa internazionale e dato vita a molte speculazioni. Alcune fonti giornalistiche lo volevano in gravi condizioni dopo un intervento cardiaco, altre in fin di vita a causa del Virus del PCC e altre hanno affermato che fosse deceduto.

Gli occhi della comunità internazionale hanno cercato di seguire cosa è successo nel paese comunista; quando il 23 aprile Pechino ha inviato al paese alleato una equipe di 50 tra medici e politici, in molti hanno pensato ad un’assistenza sanitaria per Kim. Anche se il leader supremo della «Repubblica Popolare Democratica di Corea» è stato colpito dal virus in queste ultime settimane, il 1 maggio egli è comunque apparso di nuovo in pubblico per inaugurare una fabbrica di fertilizzanti nella città di Sunchon, 50 chilometri a nord di Pyongyang.

La TV di regime lo ha immortalato mentre arrivava negli stabilimenti per il taglio del nastro rosso e si intratteneva per una visita, insieme agli altri funzionari del partito. Ad accoglierlo e celebrarlo, una folla festante di cittadini che hanno sventolato le bandiere della nazione comunista.

L’ultima apparizione pubblica risale all’11 aprile, quando ha presieduto una riunione del Politburo del Partito dei Lavoratori, poi più nulla.

All’evento del 1 maggio hanno preso parte anche sua sorella, Kim Yo Jong, il vice presidente del Comitato centrale del Partito, Pak Pong-ju, e il premier Kim Jae-ryong.