La Grotta delle Fate e del Buddha,Taiwan

tempio grotta Buddha fate
La Grotta delle Fate (dell'Immortale in cinese) è una grotta misteriosa nella città di Keelung, a nord di Taiwan. (Immagine: Billy Shyu / Vision Times)

Le Grotta delle Fate (dal cinese «Grotta dell’Immortale» 仙洞巖) e la Grotta della Mano di Buddha (佛手洞), come suggerisce il nome, sono due misteriose grotte nascoste in un piccolo villaggio di fronte al centro container del porto della città di Keelung, nel nord di Taiwan. Sono il risultato di una meravigliosa erosione prodotta dall’acqua del mare nel fianco della montagna, straordinarie opere d’arte create da Madre Natura.

entrata grotta Taiwan lanterne
La Grotta delle Fate è una delle otto maggiori attrazioni turistiche di Keelung. (Immagine: Billy Shyu / Vision Times)

Il «Cielo a una linea»,Grotta delle Fate

Ecco un video sulle due grotte meravigliose di Keelung,Taiwan.

Con un maestoso arco in lastre di marmo di fronte all’ingresso, la Grotta delle fate è a forma di Y. La sua stanza laterale a sinistra è proprio dietro l’ingresso della grotta ed è indicata come «Cielo a una linea (一線天)». È lunga oltre 80 m ed è la più lunga del suo genere a Keelung.

scritte cinesi grotta
Alcune incisioni di calligrafia sulle pareti risalgono alla Dinastia Qing. (Immagine: Julia Fu / Vision Times)

È un passaggio stretto tra due enormi rocce, dove il soffitto sembra una singola linea. Questa stanza laterale è così stretta che una sola persona di media corporatura alla volta riesce a passare e al massimo 10 persone possono entrarvi contemporaneamente. Dopo aver superato la sezione stretta, improvvisamente appare una piccola piazza, che sembra proprio un paese delle fate.

strettoia grotta
È difficile farsi strada attraverso lo stretto passaggio tra le rocce. (Immagine: Billy Shyu / Vision Times)

Per superare lo stretto «Cielo a una linea», è necessario abbassarsi e camminare così per 30 metri, per non rischiare di colpire la roccia sopra la testa. Quindi l’esplorazione della stretta sezione risulta particolarmente faticosa e problematica per chi ha una corporatura più robusta. Non è raro sentir urlare bambini o altri visitatori in difficoltà durante il tragitto.

La stanza principale

grotta sculture Buddha muri
Le sculture sulle pareti creano l’atmosfera delle grotte di Dunhuang. (Immagine: Billy Shyu / Vision Times)

La stanza principale che parte direttamente dall’ingresso è piuttosto ampia, ma non così profonda. Sulle pareti della grotta, ci sono alcune sculture di divinità leggendarie e calligrafie cinesi inscritte durante la Dinastia Qing, che creano l’atmosfera delle grotte di Dunhuang (敦煌 石窟). Alla fine della stanza, c’è una piazza piuttosto spaziosa in cui sono custodite le statue del Buddha e alcune altre divinità leggendarie che i visitatori possono venerare.

grotta sculture Buddha
La stanza principale della Grotta delle Fate. (Immagine: Billy Shyu / Vision Times)

La leggenda vuole che la Grotta delle Fate (dal cinese «Grotta dell’Immortale») fosse chiamata così perché era il luogo in cui un essere senziente si coltivò con successo in un immortale e salì in cielo. La grotta fu anche  il punto in cui le truppe francesi sbarcarono nel nord di Taiwan e conquistarono il porto di Keelung nell’ottobre 1884 durante la guerra sino-francese.

La Grotta della Mano di Buddha

Sita ad una distanza di 30 metri dalla Grotta delle Fate, la Grotta della Mano di Buddha è un’altro straordinario risultato dell’erosione. Diversamente dall’altra, questa grotta non ha una grande entrata e l’ingresso è praticamente nascosto alla fine di uno stretto sentiero dietro a un’area residenziale. Non essendo visibile dall’esterno, spesso si perde l’occasione di vederla.

grotta entrata cartello
L’ingresso della Grotta della Mano di Buddha. (Immagine: Julia Fu / Vision Times)

La Grotta della Mano di Buddha è composta di 10 stanze di varie forme, alcune strette e parallele tra loro, altre spaziose come una piccola piazza. Questa grotta così complessa che sembra un labirinto. Fortunatamente non sono molto profonde, così i visitatori non rischiano veramente di perdersi.

grotta luci
La Grotta della Mano di Buddha sembra un labirinto. (Immagine: Billy Shyu / Vision Times)

Anticamente la Grotta della Mano di Buddha era abitata da gente locale ed è stata anche un rifugio anti-aereo durante il periodo coloniale giapponese e la Seconda Guerra Mondiale. Anche se è stata aperta formalmente al pubblico in anni recenti, dopo che le autorità locali hanno riparato le scale che portano all’ingresso, questa grotta è quasi nel suo stato originario, senza incisioni o installazioni prodotte dall’uomo all’interno.

grotta roccia impronta Buddha
L’impronta della mano segnata dalle intemperie sulla roccia ricorda la forma della mano del Buddha. (Immagine: Billy Shyu / Vision Times)

Ciò che colpisce è che nella parte finale di una delle stanze, sul soffitto c’è una figura concava naturale con la forma di cinque dita, che ha dato nome alla grotta, assomigliando alla mano di un Buddha. È un peccato che le rocce che costituivano due dita sono collassate, ma i visitatori possono ancora identificare chiaramente la mano del Buddha dalla forma del palmo e dalle restanti tre dita.

grotta luce stanza
Nella Grotta della Mano di Buddha ci sono circa 10 stanze. (Immagine: Billy Shyu / Vision Times)

Queste due grotte sono considerate una delle otto straordinarie attrazioni di Keelung e tra i punti migliori da cui ascoltare la sorprendente eco delle onde.

porto container gru
Il piccolo parco sopra la Grotta dell’e Fate è un buon punto di osservazione per il porto di Keelung. (Immagine: Billy Shyu / Vision Times)

Tradotto da: Veronica Melelli

Articolo in inglese: https://www.visiontimes.com/2020/05/28/the-fairy-cave-and-the-buddhas-hand-cave-in-taiwan.html