La paglia fa bene al suolo e all’aria

paglia suolo aria

Gli scienziati hanno scoperto che l’utilizzo della paglia nelle colture potrebbe aiutare a ridurre la volatilizzazione dell’ammoniaca dai campi fertilizzati. (Immagine: via pixabay / CC0 1.0 )

L’utilizzo della paglia tramite triturazione e interramento è un metodo ecologico ampiamente promosso. Aumenta le scorte di carbonio organico nel suolo e ne migliora la fertilità. Gli scienziati hanno anche scoperto che potrebbe contribuire a ridurre la volatilizzazione dell’ammoniaca dai campi fertilizzati. Questa sostanza comporta infatti la formazione di particelle fini e il grave inquinamento dell’aria.

Tuttavia, gli esperti non sono chiari sugli effetti a lungo termine della paglia, 15 anni ad esempio, sui terreni calcarei. Queste sono infatti le zone più soggette alla volatilizzazione. Di recente, il Dr. Zhou Minghua e il suo team, dell’Istituto dei Pericoli Montani e Ambiente all’Accademia Cinese delle Scienze, hanno studiato gli effetti di diverse pratiche di gestione prolungate del prodotto agricolo per questo tipo di terreni in clima subtropicale.

L’utilizzo della paglia tramite triturazione e interramento è un metodo ecologico ampiamente promosso. (Immagine:Foto di Peggy Choucair da Pixabay )

Paglia e combustione

Le loro scoperte sono state recentemente pubblicate in Lettere di scienza atmosferica e oceanica.  Zhou, autore dello studio, ha dichiarato:

«Riteniamo che le pratiche di utilizzo a lungo termine della paglia potrebbero ridurre i flussi annuali di volatilizzazione dell’ammoniaca dal 16 percento al 35,1 percento. L’entità dell’effetto di inibizione è aumentata insieme all’aumento del livello di applicazione della paglia».

«L’effetto inibitore è probabile perché l’elevato rapporto C / N (carbonio e azoto) della paglia nelle colture può aumentare l’immobilizzazione microbica dell’N e migliorare la trasformazione dell’ammonio [ad es. Nitrificazione]»

Zhou sottolinea inoltre che la combustione della paglia abbia comportato una volatilizzazione annuale dell’ammoniaca maggiore di un terzo rispetto all’utilizzo della stessa quantità non bruciata. La combustione è infatti una pratica tradizionale condotta dai contadini cinesi. Tuttavia è fortemente scoraggiata dal governo cinese a causa delle preoccupazioni sull’inquinamento atmosferico.

Considerate sia le prestazioni agronomiche (come la fertilità del suolo) sia ambientali, questo studio suggerisce che l’utilizzo di paglia a lungo termine potrebbe essere un metodo saggio. Consente infatti di ridurre la volatilizzazione dell’ammoniaca e sostenere, allo stesso tempo, lo sviluppo agricolo.

Fornito da: Accademia cinese delle scienze  [Nota: i materiali possono essere modificati per contenuto e lunghezza.]

Articolo in inglese: https://www.visiontimes.com/2020/04/29/straw-can-enhance-soil-fertility-and-reduce-ammonia-pollution.html

Tradotto da: Massimiliano Volpato