La Paleo Dieta Dei Nostri Avi Contro L’obesità?

elefanti cacciatori lance paleo dieta
La paleo dieta si concentra su alimenti come carne magra, pesce, uova, frutta, bacche, noci e semi - alimenti che in passato venivano cacciati o raccolti. (Immagine: Wikimedia / CC0 1.0 )

Avete mai sentito parlare di mangiare come un cavernicolo per perdere peso? Cosa significa? Aggiungere più verdure alla dieta? grigliare la carne sul fuoco? O semplicemente mangiare a mani nude? Non esattamente.

Per capire cosa significa, dobbiamo prima guardare al nostro sviluppo evolutivo e alla nostra fisiologia. Diversi milioni di anni fa, la dieta dei nostri antenati era semplice: carne, bacche, frutta, verdure e radici – tutto ciò che poteva essere cacciato o raccolto. Vedete, allora non c’era alcuna conoscenza dell’agricoltura.

Così i nostri antenati prosperavano grazie alla caccia e alla raccolta. Quando c’era la selvaggina, si cacciava. Quando vedevano la frutta, la raccoglievano. Mangiavano quando il cibo era disponibile perché non sapevano con certezza quando (o se) sarebbe arrivato il prossimo pasto. Siamo stati progettati per essere cacciatori-raccoglitori, al fine della nostra sopravvivenza.

Per far fronte a questa dieta disordinata, il nostro corpo si è evoluto immagazzinando il grasso in eccesso. La maggior parte delle cellule del corpo ha bisogno di glucosio. Questo carburante è prezioso e il nostro corpo brucia solo il glucosio di cui ha bisogno per trasformarlo in energia. Il resto viene immagazzinato nel fegato o fatto circolare nel flusso sanguigno. Se si ha più glucosio di quello di cui si ha bisogno, allora diventa grasso. Questo grasso si scompone in energia solo quando il corpo sente di avere fame.

Paleo Dieta

Come hanno fatto i nostri antenati a rimanere in forma? La chiave è cosa e quando mangiavano. Il cibo che si può raccogliere – come carne, pesce, uova, frutta, verdura, bacche, radici, molluschi e altri – costituiva la maggior parte della loro dieta. Seguendo la Paleo Dieta, il corpo scompone più grasso. Questo perché si fa deliberatamente morire di fame il corpo del suo glucosio. Fino a quando il glucosio dietetico non diventa disponibile, il corpo continuerà a scindere il grasso.

Cosa e quando mangiavano. Questa è la chiave di come i nostri antenati rimanevano in forma. (Immagine: tramite pixabay CC0 1.0)

Anche il digiuno intermittente faceva parte del piano alimentare dei nostri antenati. Poiché mangiavano solo quando il cibo era disponibile, il tempo per ogni pasto non era pianificato. Potevano fare un banchetto per un giorno e, a seconda della presenza di cibo nella zona, decidevano di non mangiare nulla il giorno successivo.

Il digiuno intermittente replica questo senso disordinato di assunzione del pasto. Con quale frequenza mangiate? Vi concedete degli spuntini dopo ogni altro pasto principale? Forse dovreste controllarlo. Stabilite un periodo di 12-14 ore senza mangiare. In questo modo, ripristinate il vostro corpo e sfruttate il grasso come principale fonte di carburante.

Nella nostra cultura attuale non è necessario imitare il piano alimentare dei nostri antenati. Ma la paleo dieta può essere seguita se si vuole perdere peso, soprattutto se si ha a che fare con l’obesità.

I pericoli dell’obesità

L’obesità è una condizione medica in cui una persona possiede un’elevata quantità di grasso nel corpo. Questa condizione può portare ad una serie di malattie mortali. Coloro che soffrono di obesità hanno un alto rischio di sviluppare il diabete a causa dell’alto livello di glucosio nel sangue. Sono anche a rischio di ipertensione da alta pressione sanguigna, attacchi di cuore a seguito di malattia coronarica, calcoli biliari, problemi al fegato e diversi tipi di cancro.

Negli Stati Uniti, la percentuale di persone obese dal 2017 al 2018 è stata del 42,4 per cento, secondo il National Center For Health Statistics (NCHS).

Ci sono molti fattori che causano l’obesità. Le considerazioni dietetiche vanno dal mangiare quantità esagerate di cibo raffinato al bere alcolici. Anche la mancanza di attività fisica contribuisce alla condizione, poiché non si esaurisce l’energia fornita dal cibo che si è mangiato. Di conseguenza, si trasforma in grasso. Anche la genetica gioca un ruolo importante, ma questa non è in alcun modo una scusa per mangiare cibo malsano.

L’alcol contiene molte calorie e berne troppo può portare all’obesità. (Immagine: tramite pixabay CC0 1.0)

Quindi, se state pensando di perdere un po’ di peso, provate la Paleo Dieta o un po’ di digiuno intermittente. Un piano combinato di dieta, digiuno ed esercizio fisico regolare può tonificare il corpo, migliorare il metabolismo e aumentare i muscoli e la densità ossea.

L’autore di questa storia non è un medico professionista, e le informazioni contenute in questa storia sono state raccolte da fonti affidabili – ogni precauzione è stata presa per garantirne l’accuratezza. Le informazioni fornite sono fornite solo a scopo informativo generale e non devono essere sostituite dall’assistenza sanitaria professionale.

Tradotto da: Massimiliano Volpato

Articolo in inglese: https://www.visiontimes.com/2020/06/03/the-diet-of-our-ancestors-a-cure-for-obesity.html