La verifica delle elezioni di Windham rivela discrepanze nei conteggi dei voti della Camera dei Rappresentanti

Nella verifica delle elezioni, quando le schede per i candidati repubblicani sono state inviate attraverso le quattro macchine, la macchina numero 2 ha sottostimato i voti "in modo affidabile e ripetuto".
La verifica delle elezioni da parte di Windham ha scoperto la prova che le macchine per il voto usate in tutto il paese sono inaffidabili. Quattro macchine verificate sono state vendute da Accuvote, che è strettamente legata a Dominion Voting Systems. (Immagine: Element5 Digital tramite Pexels CC0 1.0)

L’11 maggio nella città di Windham in New Hampshire, una squadra di tre persone ha iniziato la verifica dei risultati delle elezioni generali del 2020. Ha preso in analisi la corsa alla Camera dei Rappresentanti del distretto 7 della contea di Rockingham, così come i voti espressi nelle gare del Senato e del governatore degli Stati Uniti. In totale, sono state controllate circa 10.000 schede.

Secondo un’analisi di The Gateway Pundit, la verifica ha rivelato discrepanze nei risultati per le elezioni della Camera dei Rappresentanti. Le macchine per il voto “sottostimavano in modo costante i conteggi dei voti repubblicani”. L’audit, ordinato il 12 aprile dal governatore repubblicano Chris Sununu, include un esame approfondito delle macchine per il conteggio dei voti e delle schede di memoria, oltre che una tabulazione manuale delle schede.

I primi risultati della corsa alla Camera dei Rappresentanti hanno mostrato che la democratica Kristi St. Laurent, che era in corsa per una carica pubblica per la sesta volta, ha perso per 24 voti. Durante un riconteggio manuale della corsa alla Camera dei Rappresentanti avvenuto in novembre, si sono trovate discrepanze nei totali dei voti. Quattro candidati repubblicani avrebbero dovuto avere 300 voti in più, e la democratica Kristi St. Laurent avrebbe dovuto ricevere 99 voti in meno. I quattro candidati repubblicani vincenti erano Mary Griffin, Charles McMohan, Robert Lynn e Julius Soti.

St. Laurent ha successivamente richiesto una verifica. Ha affermato infatti che le macchine per il voto avrebbero potuto essere state programmate impropriamente o un “numero significativo di schede” avrebbe potuto essere stato contato due volte. Il legislatore del New Hampshire ha approvato un disegno di legge che autorizzava la verifica, firmato infine da Sununu.

Il 16 maggio, l’attivista del New Hampshire Ken Eyring ha pubblicato i risultati preliminari della verifica delle elezioni a Granite Rock. Ha affermato che le vecchie macchine per il voto Diebold ES2000 Modello A utilizzate nelle elezioni “non possono essere attendibili” e per estensione “potenzialmente anche le elezioni in tutto lo stato del New Hampshire”.

Diebold, che possedeva anche il marchio Accuvote, è stata venduta a ES&S nel 2009. Un anno dopo, Dominion Voting Systems ha comprato i beni principali di ES&S. Secondo una lettera dell’ufficio del procuratore generale del New Hampshire, Dominion attualmente possiede la “proprietà intellettuale di AccuVote e del relativo sistema di gestione delle elezioni”.

La città di Windham possiede quattro macchine per il conteggio dei voti Accuvote OSX che sono state utilizzate nelle elezioni del 2020. In un’analisi pubblicata da The Gateway Pundit affiora che il Dr. David Strang, membro del partito repubblicano del New Hampshire, ha analizzato gli esiti preliminari pubblicati da Granite Rock ed è rimasto “sbalordito dai risultati”. Secondo Strang, il team di revisione ha fatto passare tutte le schede conteggiabili attraverso ciascuna delle quattro macchine Accuvote a Windham.

Al momento del conteggio delle schede democratiche, i risultati erano in gran parte gli stessi, indipendentemente dalla macchina che contava i voti. Il conteggio dei voti di St. Laurent differiva solo di 18 voti attraverso tutte e quattro le macchine. Tuttavia, i risultati per i candidati repubblicani erano molto più vari.

“Se le lezioni si fossero tenute la settimana scorsa, quando la revisione ha raccolto tali voti, allora il rappresentante Robert Lynn avrebbe ricevuto 4902 voti se tutte le schede leggibili dalla macchina fossero state inserite nella macchina 2. Ma se inserite nella macchina 3, avrebbe ricevuto altri 136 voti per un aumento del 2,77%! Sappiamo dai giornali locali del 3 novembre, che al rappresentante Lynn sono stati accreditati solo 4757 voti leggibili dalla macchina, ancora un’altra deviazione, che rappresenta un’altra discrepanza di 281 voti”, ha scritto Strang nella sua analisi.

Quando le schede per i candidati repubblicani sono state inviate attraverso le quattro macchine, la macchina numero 2 ha sottostimato i voti “in modo affidabile e ripetuto”. Lynn aveva 136 voti in meno, McMohan aveva 54 voti in meno, Soti 53 voti in meno come Griffin. Questo, rispetto ai risultati delle altre macchine di conteggio e ai risultati del 3 novembre.

Strang ha detto che le macchine danno risultati diversi tra loro e hanno esibito un’ampia variazione tra di loro nel conteggio ripetuto della macchina di controllo. Dunque i totali del riconteggio manuale sono “probabilmente l’unico conteggio accurato”.

Linee di piegatura delle schede elettorali e conteggi dei voti

Secondo un rapporto di WMUR, la squadra di verifica di Windham ritiene che le linee di piegatura delle schede per le elezioni potrebbero essere la ragione di un cambiamento nei conteggi dei voti rispetto a quello avvenuto a novembre e da un successivo riconteggio manuale. Il revisore indipendente Mark Lindeman ritiene che le linee di piegatura siano state erroneamente interpretate dagli scanner come voti validi.

“Se qualcuno avesse votato per tutti e quattro i candidati repubblicani e la scheda avesse avuto la linea di piegatura che passava attraverso l’obiettivo di St. Laurent, allora questo potrebbe essere interpretato dalle macchine come un voto in eccesso, che avrebbe poi sottratto voti a ciascuno di quei quattro candidati repubblicani… Al contrario, se non ci fossero già stati quattro voti in quel concorso da parte dell’elettore, una linea di piegatura attraverso quell’obiettivo avrebbe potuto indurre la macchina a interpretarlo come un voto  per St. Laurent”, ha detto l’auditor Philip Stark al media.

Stark ha aggiunto che le stesse macchine per il voto Accuvote sono usate in tutto il New Hampshire, il che “potrebbe essere un problema”. In una dichiarazione del 6 maggio, l’ex presidente Donald Trump si è congratulato con “i grandi patrioti di Windham” per la loro lotta nel “cercare la verità” sulla frode elettorale.

“Lo spirito di trasparenza e giustizia viene mostrato in tutto il Paese dai media che non riportano Fake News. La gente sta guardando in massa mentre questi patrioti lavorano instancabilmente per rivelare i fatti reali delle elezioni più corrotte e contaminate della storia americana. Congratulazioni Windham – non vedo l’ora di vedere i risultati”, ha detto nella dichiarazione.

Due dei membri della revisione sono Mark Lindeman e Harri Hursti di Verified Voting. Si tratta di una “un’organizzazione apartitica focalizzata esclusivamente sul ruolo fondamentale che la tecnologia gioca nell’amministrazione elettorale”. Il terzo membro, Philip Stark, è un decano associato dell’Università della California, Berkeley.

Con la segnalazione di Arvind Datta.

Tradotto da: Massimiliano Volpato

Articolo in inglese: https://www.visiontimes.com/2021/05/27/windham-election-audit-discrepancies.html