La virtù della pietà filiale è ben conservata a Taiwan

Si prendevano cura dei loro genitori in modo meticoloso, preparando rimedi erboristici adeguati, massaggiando le gambe dei genitori, pregando per loro e cantando il nome di Buddha in silenzio e tenendo compagnia ai genitori.
quadro 4 virtù
Un dipinto della Dinastia Song, che illustra «il classico della pietà filiale» compilato dai discepoli di Confucio. (Immagine: Taiwan's National Palace Museum)

Ecco un vecchio detto: «Di tutte le virtù, la pietà filiale è la prima (百善孝為先)». La pietà filiale è una virtù tradizionale del rispetto e della cura dei propri genitori e dei propri antenati.

Il carattere cinese per la pietà filiale

Il carattere cinese per la pietà filiale (孝 xiao) è composto da due parti. La parte superiore è il carattere 老 (lao), che indica «vecchio» e la parte inferiore è il carattere 子 (zi), che rappresenta «figlio». Pertanto, il carattere di xiao suggerisce che i vecchi sono sostenuti dalla generazione più giovane.

virtù della pietà filiale dipinto dinastia Yuan
Un dipinto illustra quattro storie di pietà filiale della dinastia Yuan. (Immagine: Taiwan’s National Palace Museum)

La sua importanza nella cultura cinese

La pietà filiale è un principio centrale del confucianesimo. È la principale preoccupazione di molti altri testi classici, come i Ventiquattro Esemplari Filiali (二十四孝), che sono stati compilati durante la dinastia Yuan (1260-1368) per dare un esempio ai posteri.

cerimonia National Filial Piety Award 2018
Alla cerimonia di consegna del National Filial Piety Award 2018 hanno partecipato il Presidente Tsai Ing-wen, Ministro degli Interni e altre celebrità della città di Tainan.(Immagine: YouTube / screenshot)

Non solo la pietà filiale è considerata la pietra angolare dell’educazione e le linee guida per la condotta morale. È anche vista come la base per una società ordinata.

Un baluardo dell’autentica cultura cinese

In contrasto con la famigerata distruzione della cultura tradizionale cinese da parte del regime comunista cinese, Taiwan è ampiamente percepita come un baluardo dell’autentica cultura cinese. Tra le altre cose, la tradizionale virtù della pietà filiale è ben conservata a Taiwan, poiché il governo e la società civile taiwanese hanno da tempo attribuito molta importanza alla promozione della pietà filiale.

presidente Tsai Ing-wen premio nazionale per la pietà filiale
Il presidente Tsai Ing-wen ha consegnato il Premio nazionale per la pietà filiale a un giovane destinatario.(Immagine: YouTube / screenshot)

Premio Pietà filiale

Per promuovere e rilanciare la pietà filiale nelle giovani generazioni, al fine di migliorare il benessere della società, il Premio Cerimonia della Pietà filiale è organizzato ogni anno dai governi e dalle scuole taiwanesi a diversi livelli. Inoltre, il presidente di Taiwan è invitato a consegnare il Premio Nazionale della Pietà filiale ai destinatari in occasione della cerimonia annuale organizzata dal Ministero degli Interni.

Educazione ad essa

Il Ministero dell’Istruzione ha istituito una task force speciale, il National National Filial Piety Resource Center, sotto l’amministrazione dell’istruzione K-12 del Ministero ((K-12 indica «dalla scuola materna alla dodicesima elementare») per promuovere la virtù della pietà filiale.

D’altra parte, il Ministero ha anche incluso la pietà filiale nel profilo dell’educazione di Taiwan. Inoltre, la K-12 Education Administration ha sponsorizzato una serie di attività per promuovere la pietà filiale, come concorsi di scrittura, concorsi di pittura, concorsi di fumetti, ecc.

Una storia tipica

Ci sono innumerevoli storie di pietà filiale che si trovano sempre a Taiwan. Una storia tipica è quella di una famiglia Tai nel sud di Taiwan nella contea di Chiayi County.

Ci sono sette bambini nella famiglia Tai, tra cui quattro medici o praticanti di medicina tradizionale cinese. Tutti loro brave persone, con la virtù della pietà filiale. Quando i loro genitori soffrivano di disturbi dovuti alla vecchiaia, si sono presi a turno la cura dei loro genitori, anche se alcuni dei bambini risiedevano all’estero.

Si prendevano cura dei loro genitori in modo meticoloso, preparando rimedi erboristici adeguati, massaggiando le loro gambe, pregando per loro, cantando il nome di Buddha in silenzio e tenendo loro compagnia.

Cercavano anche di portare fortuna ai loro genitori aiutando gli altri. Da un lato, il secondo figlio dava consulti medici volontari alle persone bisognose. Dall’altro, il terzo figlio ha donato un’ambulanza a un ospedale a nome di sua madre e ha donato denaro per sostenere regolarmente un totale di 38 orfani.

La buona influenza della virtù

Secondo la figlia maggiore Linda, il padre ricordava spesso ai bambini: «Non dobbiamo mai approfittare degli altri, e non importa essere sfruttati dagli altri». D’altra parte, sua madre ha anche insegnato loro: «Se abbiamo una ciotola di riso, dovremmo condividerne metà con gli altri».

«Contentezza, gratitudine, comprensione e perdono sono le quattro virtù che i nostri genitori hanno lasciato», ha aggiunto Linda. «Sono l’eredità della Famiglia Tai». Pertanto, la pietà filiale dei bambini avrebbe dovuto essere legata alle buone virtù dei loro genitori.

Tradotto da: Monica Padoan

Articolo in inglese: https://visiontimes.com/2020/11/02/the-traditional-virtue-of-filial-piety-well-preserved-in-taiwan.html