Medicina Tradizionale Cinese: brevi cenni

tempio cinese
La Medicina tradizionale Cinese, secondo alcune teorie, nacque prima in India e attraverso il Tibet e la Mongolia è arrivata in Cina. Nella foto un antico tempio cinese. (Immagine: Burst / CC0 1.0 )

La Cina, una delle più antiche civiltà, ha creato una ricchissima memoria culturale in un arco temporale che va dai 3500 fino ai 5000 anni.

Nella sua vasta cultura una delle branche ad essa associata è conosciuta come MTC o Medicina tradizionale Cinese che, secondo alcune teorie, nacque prima in India e attraverso il Tibet e la Mongolia è arrivata in Cina.

L’evoluzione del pensiero filosofico cinese ha sempre messo in primo piano l’equilibrio delle forze Yin e Yang, espresse con il simbolo del Tao dell’universo, rappresentati da esempi come giorno e notte, bene e male; trattasi di due opposti che si muovono costantemente con esso.

tao ying yang

Essi influenzano gli equilibri energetici in cui noi tutti viviamo. La disarmonia quindi di questa energia chiamata Qi (Chi o Ci) crea la sintesi della malattia.

Il Qi scorre continuamente nel corpo umano, attraverso dei canali di energia chiamati meridiani e finché circola armoniosamente la salute è buona.

Al contrario, se vi è un blocco nei meridiani che impedisce un regolare scorrimento del Qi, allora si accerta l’inizio della malattia. Il trattamento necessario per riacquistare la salute è, pertanto, il ripristino dell’equilibrio energetico. Qua subentrano le antiche conoscenze della medicina tradizionale cinese.

meridiani medicina tradizionale cinese
Il Qi scorre continuamente nel corpo umano, attraverso dei canali energetici chiamati meridiani. (Immagine: Pixabay / CC0 1.0 )

Scritto da: Massimo Rumore