Microrobot: DARPA e il meglio della tecnologia

Concorsi come DARPA si rivelano una buona piattaforma per incoraggiare lo sviluppo dei microrobot, che un giorno possono diventare una tecnologia molto importante per il progresso umano e la sicurezza.
microrobot insetti
Con forma e dimensioni che imitano i vari insetti presenti in natura, i microrobot possono rivelarsi un partner molto utile in situazioni come la gestione dei disastri. (Immagine: Pixabay / CC0 1.0)

La U.S. Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA) propone una competizione davvero unica. Microrobot – robot delle dimensioni di insetti – competono tra loro su vari parametri che vanno dalla velocità, alla forza, all’agilità e così via.

La competizione

Hanno forme e dimensioni simili ai vari insetti presenti in natura. Dunque i microrobot possono rivelarsi un partner molto utile in situazioni come la gestione dei disastri. Immaginate un piccolo robot che vola facilmente attraverso le macerie di edifici distrutti dopo un terremoto, alla ricerca di sopravvissuti e di altre informazioni critiche.

Questo è qualcosa che le squadre di soccorso non sono in grado di fare al momento. Ma sviluppando i microrobot, gli sforzi di soccorso diventano più efficienti. DARPA lo ha afferrato. Mira quindi a utilizzare questi robot per navigare in zone altamente inaccessibili per gli esseri umani. Questo includerebbe anche applicazioni militari. Inoltre, questi microrobot daranno un contributo importante anche in altri campi. Ad esempio la chirurgia, la sorveglianza e altro ancora. I robot saranno sviluppati per il nuovo programma della DARPA chiamato Short-Range Independent Microrobotic Platforms (SHRIMP).

microrobot a gambo di gelsomino
Microrobot a gambo di gelsomino, ciascuno più piccolo di 3 cm di larghezza. (Immagine: Wikimedia / GNU FDL)

Arrampicate, biathlon e accatastamenti di rocce

«Le piattaforme di dimensioni da micro a mm forniscono un’opportunità unica per spingere lo sviluppo di microelettronica altamente efficiente e versatile… Mentre l’obiettivo di SHRIMP sia sviluppare piattaforme robotiche indipendenti e su piccola scala, prevediamo che le scoperte fatte attraverso la nostra ricerca sugli attuatori e sull’immagazzinamento dell’energia potrebbero rivelarsi vantaggiose per una serie di campi attualmente limitati da queste sfide tecniche – dalle protesi allo sterzo ottico», ha detto Dr. Ronald Polcawich, program manager DARPA presso l’Ufficio Tecnologico dei Microsistemi.

I microrobot sono valutati in base alla loro destrezza, manovrabilità e mobilità. I robot parteciperanno a super giochi. Sono inclusi l’arrampicata su una superficie verticale, l’accatastamento di rocce, la navigazione su un percorso bloccato da vari ostacoli, il biathlon e così via. Le migliori menti di tutto il paese che lavorano sulle tecnologie dei microrobot sono invitate a dimostrare i loro microrobot unici al concorso.

microrobot insetti
Lo sviluppo di robot simili a insetti è qualcosa che è stato studiato a fondo in tutto il mondo. (Immagine: midorisyu tramite Flickr CC BY 2.0 )


Microrobot interessanti

Lo sviluppo di robot simili a insetti è qualcosa che è stato studiato a fondo in tutto il mondo. Attualmente i microrobot più promettenti sono tre. Un microrobot che imita le formiche chiamato R-One, i Termes ispirati alle termiti e le api robotiche soprannominate RoboBees.

R-One: sono alte 5 cm e hanno un diametro di 10. Queste formiche si muovono ad una velocità di 25 cm al secondo in uno sciame di dimensioni che può variare da 50 a 50.000. Saranno utilizzate in applicazioni come la ricerca e il salvataggio, la mappatura, l’esplorazione e la sorveglianza.

Termes: Sono un po’ più lunghe di 17 cm e hanno una dimensione dello sciame di migliaia. E anche se si muovono a una velocità inferiore di 4 cm al secondo, i Termes possono rivelarsi incredibilmente utili in attività come la costruzione e l’accesso a luoghi estremamente remoti e pericolosi.

RoboBees: Hanno un’apertura alare di poco più di 2 cm e una lunghezza di appena 6 cm. Questi robot possono muoversi in uno sciame di migliaia di persone ad una velocità di 40 cm al secondo. I RoboBees sono previsti per l’impollinazione, la sorveglianza, la ricerca e il salvataggio e il monitoraggio del traffico.

Concorsi come DARPA si rivelano una buona piattaforma per incoraggiare lo sviluppo di questi microrobot, che un giorno potrebbero diventare una tecnologia molto importante per il progresso umano e la sicurezza.

Tradotto da: Monica Padoan

Articolo in inglese: https://visiontimes.com/2020/10/27/darpas-micro-robot-contest-showcase-best-microbot-technology.html