Oroscopo cinese: il Saluto del Buddha agli animali

«L'astrologia cinese è uno strumento per comprendersi meglio e vivere in armonia con le energie del pianeta. Tradizionalmente anche i medici stendevano l’oroscopo dal paziente!»
oroscopo cinese animali
L’oroscopo cinese associa i segni secondo l’anno di nascita. L’anno di nascita a sua volta viene accostato ad un determinato ciclo temporale. Questo dipende dai movimenti della luna rispetto alla terra e non dal sole come quello occidentale. (Immagine: Wikimedia / CC0 1.0 )

In Cina vivono circa 1,4 miliardi di persone. Circa una su tre investe se l’animale che caratterizza quell’anno è favorevole e fa figli se l’animale di quell’anno è un buon animale. Si fa ispirare inoltre dall’armonia tra i segni per scegliere l’amore. Al lavoro, i capi spesso scelgono i loro dipendenti in base all’oroscopo cinese e agli animali. In Cina un modo gentile per chiedere l’età della persona è chiederle il segno.

Perché tutto ciò?

Energie del pianeta

Bè, Stesian Hu, studiosa di astrologia occidentale e orientale racconta così a unaparolabuonapertutti.it:

L’astrologia cinese è uno strumento per comprendersi meglio e vivere in armonia con le energie del pianeta. Tradizionalmente anche i medici stendevano l’oroscopo dal paziente!

L’atteggiamento orientale è molto poco fatalista e molto attivo: ciascuno di noi è artefice del proprio destino e agire in sintonia con le energie del proprio oroscopo di nascita e in armonia con le energie degli anni, mesi e giorni, permette di crescere e di avere successo evolutivo e materiale.

moneta oroscopo cinese animali
Le prime monete cinesi erano a forma di vanga e di coltello. Successivamente furono prodotte monete a forma circolare, più simili alle nostre. Qui la moneta raffigura i 12 segni zodiacali. (Immagine: Pixabay / CC0 1.0 )

Molte leggende

L’oroscopo cinese o «Sheng Xiao» dunque, associa i segni secondo l’anno di nascita. L’anno di nascita a sua volta viene accostato ad un determinato ciclo temporale. Questo dipende dai movimenti della luna rispetto alla terra e non dal sole come quello occidentale. Ma soprattutto nasce da antiche leggende.

Si parla di una prestigiosa visita alla terra dal parte del sovrano del cielo e della terra, l’imperatore di Giada. Guardandosi attorno, fu colpito dalle creature terrestri e ne scelse 12 da portare in Cielo e mostrare agli esseri divini. Si narra anche di una grande festa tenuta alla corte del palazzo dell’Imperatore Giallo, aldilà del fiume. I dodici animali dell’oroscopo cinese vi furono invitati, ma dovettero ingegnarsi ad attraversare le acque pur di raggiungerla.

Tuttavia, in ognuna di esse appare sempre il gatto, il più bello tra gli animali. Chiese al topo di informarlo il giorno della festa o il giorno in cui arrivava l’imperatore di Giada a prenderli. Tuttavia il topo, geloso e furbo, non lo avvisò. Infatti non appare nell’oroscopo, ma da quella volta nacque la diatriba millenaria tra i due.

Il saluto del Buddha

Quella che segue, invece è la storia del saluto del Buddha, leggenda del 600 d.C, quando in Cina era già ampiamente diffuso il buddismo.

Si racconta che tantissimi anni fa il Buddha chiamò a se tutti gli animali della terra prima di abbandonare il mondo terreno. Ad ogni modo, in pochissimi tra i tanti animali risposero al richiamo del Buddha. Furono solo 12 le specie che vennero per porgergli l’ultimo saluto prima della sua morte. Allora il Buddha in ordine a chi giunse per primo chiamò le fasi lunari con il loro nome.

Il primo, il furbo e veloce topo, poi il bue, seguito dalla Tigre e il pacifico coniglio. Il grande Drago fu il quinto, seguito dal serpente. Il settimo fu il cavallo seguito dalla capra. Arriva poi l’astuta scimmia, seguì  il gallo, il fedele cane. Alla fine giunse il maiale che fece appena in tempo per l’ultimo saluto al Buddha, ma questa è solo una legenda. Così come la riporta portalinoweb.it.

statua Buddha
Si racconta che tantissimi anni fa il Buddha chiamò a se tutti gli animali della terra prima di abbandonare il mondo terreno. (Immagine: Pixabay / CC0 1.0 )

Yin Yang

Tra gli animali dell’oroscopo cinese, molti sono domestici e allevati storicamente dal popolo cinese, come il cane, il maiale, la capra, il bue, il cavallo e il gallo. Riprendono la tradizionale concezione di casa e auspicio di abbondanza. Gli altri invece sono legati alla mitologia cinese. Tuttavia, ognuno dei 12 fa parte di due categorie, lo Yin e lo Yang ed è associato ad uno dei cinque elementi (metallo, fuoco, terra, legno, acqua). Ad esempio, puoi essere coniglio di fuoco, di metallo, di terra ecc.. e non è la stessa cosa.

Secondo il pensiero cinese, se l’animale ha un numero di artigli o zoccoli pari è Yang, se è dispari è Yin. Il topo, che ha quattro dita sulla zampa anteriore e cinque dita su quella posteriore è l’unico che fa l’eccezione rispetto agli altri animali. È il primo animale dello zodiaco.

Detto questo, se ti va, calcola il tuo!

Il Topo anno 2020, 2008, 1996, 1984, 1972, 1960, 1948 Il Bue anno 2021, 2009, 1997, 1985, 1973, 1961, 1949 La Tigre anno 2022, 2010, 1998, 1986, 1974, 1962, 1950 Il Coniglio anno 2023, 2011, 1999, 1987, 1975, 1963, 1951 Il Drago anno 2024, 2012, 2000, 1988, 1976, 1964, 1952 Il Serpente anno 2025 2013, 2001, 1989, 1977, 1965, 1953 Il Cavallo anno 2026, 2014, 2002, 1990, 1978, 1966, 1954 La Capra anno 2027, 2015, 2003, 1991, 1979, 1967, 1955 La Scimmia anno 2028, 2016, 2004, 1992, 1980, 1968, 1956 Il Gallo anno 2029, 2017, 2005, 1993, 1981, 1969, 1957 Il Cane anno 2030, 2018, 2006, 1994, 1982, 1970, 1958 Il Maiale anno 2031, 2019, 2007, 1995, 1983, 1971, 1959

Scritto da Massimo Rumore