Teorie sulla Reincarnazione: C’eri In Epoche Diverse?

Giustino Martire, santo e Padre della Chiesa per cattolici e ortodossi, disse: «L'Anima vive più di una volta in corpi umani, ma non può ricordare le sue esperienze anteriori».
Quelle sulla reincarnazione sono teorie molto antiche, esistenti da oltre 2500 anni. (Immagine: Burst / CC0 1.0 )

Sempre più spesso si sente parlare di possibili vite già vissute. Tuttavia, quanto la realtà di tutti i giorni si avvicina alle teorie sulla reincarnazione?

Regressioni a vite passate

Uno dei più noti studiosi della regressione di vite passate, il Dr. Brian Weiss, ha affermato che numerosi pazienti visitando luoghi si sentono molto familiari con l’ambiente circostante, avendo la netta sensazione di «essere stati lì prima». In molti casi Weiss è stato in grado di risalire alle loro vite passate utilizzando l’ ipnoterapia. Ha effettivamente trovato collegamenti al loro senso di déjà vu.

Ad esempio esistono bambini o adulti che sembrano avere doti sorprendenti senza neppure averle imparate. Ciò può essere un indizio che in una vita passata sono stati persino in grado di parlare altre lingue senza mai averle sentito pronunciare.Tuttavia, esistono casi ancora più interessanti.

L’incredibile caso di Dorothy

Secondo il New York Times è «una delle storie di reincarnazione più intriganti e convincenti del mondo occidentale».Quello che stupisce di questa storia sono la competenza e la conoscenza di alcuni particolari che Dorothy aveva riguardo la civiltà egiziana e che all’epoca non erano noti.

Dorothy Louise Eady nasce a Londra nel 1904. All’età di tre anni cade dalle scale e da lì mostra comportamenti particolari, chiede di essere «portata a casa». Durante una visita con i suoi genitori al British Museum, osservando una fotografia nella sala esposizioni del tempio di Seti I, esclama «C’è la mia casa! Dove sono gli alberi? Dove sono i giardini?»Corre per le sale delle stanze egiziane, «tra i suoi popoli», baciando i piedi delle statue.

Da grande studia con passione l’antico Egitto fino a diventare guida e consulente al tempio di Seti. Dopo aver visitato la piramide di Unis della V Dinastia, racconta di aver ricevuto visite notturne con un’apparizione di Hor-Ra. Le avrebbe dettato per un periodo di dodici mesi la storia della sua vita precedente, secondo cui una sacerdotessa egizia, Bentreshyt, figlia di una venditrice di ortaggi e di un soldato durante il regno di Seti I, si era reincarnata in lei.

Teorie sulla reincarnazione

L’acqua immobile di un lago con il calore del sole si raffina ed evapora. Diventando più leggera può innalzarsi e ridiventare una nuvola. Come sosteneva Albert Einstein l’energia non può essere distrutta, ma muta in altra forma.

ciclo idrologico
Secondo il ciclo idrologico, l’acqua della Terra è sempre in movimento e cambia stato continuamente, da liquido a vapore a ghiaccio, in tutti i modi possibili. Il ciclo dell’acqua lavora da miliardi anni e tutta la vita sulla Terra dipende da esso. (Immagine: Wikimedia / CC0 1.0 )

Questo può avvenire allora anche per l’energia delle anime, che non si distrugge. Quelle sulla reincarnazione sono teorie molto antiche, esistenti da oltre 2500 anni. Sono supportate da molte religioni tra cui induismo e buddhismo, religioni africane, il paganesimo contemporaneo, le filosofie platoniche e l’antroposofia di Rudolf Stainer.

Sono legate, generalmente, alla concezione di elevazione spirituale. Ovvero, che si debba raffinare il nostro stato di coscienza fino a renderlo puro tramite una comprensione elevata. Il fine è di progredire nel livello di coscienza e poter passare attraverso dimensioni cui normalmente non si può accedere.

bassorilievo buddista teorie reincarnazione
Bassorilievo buddista con 90 statue di persone e 24 statue di animali. Al centro c’è Anicca (L’impermanenza) che tiene tra le sue lunghe braccia la «ruota della vita».All’interno di essa sono dispiegate sei reincarnazioni di tutti gli esseri viventi. La scena mostra vividamente il karma buddista e la punizione. (Immagine: Wikimedia / CC0 1.0 )

Molti studiosi ritengono che anche diversi Padri della Chiesa Cristiana accettavano l’insegnamento del cosiddetto Cristianesimo Esoterico che difendeva le teorie della reincarnazione. La teoria sarebbe poi stata screditata dagli imperatori romani che imposero alla chiesa i loro interessi.

Giustino Martire fu uno dei primi filosofi cristiani, venerato come santo e Padre della Chiesa dai cattolici e dagli ortodossi. Disse in Dialogo con Trifo:«L’Anima vive più di una volta in corpi umani, ma non può ricordare le sue esperienze anteriori».  

La verità non la sappiamo ma ognuno di noi, dentro si sé, può farsi la sua idea.

Scritto da: Massimo Rumore

Potrebbe interessarti questo articolo sulla Reincarnazione secondo gli Antichi Greci!