«Remdesivir» farmaco anti COVID-19: invito alla cautela

Bingfang Yan, lo scienziato farmaceutico ha detto: «L'iniezione endovenosa di Remdesivir può causare problemi di sicurezza a causa delle alte concentrazioni di principi attivi iniziali del farmaco nel sistema. Se i medici lo usano, devono farlo con cautela».
corona-virus
Mentre il mondo ha gli occhi puntati sui vaccini per fermare la diffusione di COVID-19, la terapia farmacologica è ancora necessaria per curare i pazienti ospedalizzati. (Immagine: tramite pixabay CC0 1.0)

Mentre il mondo ha gli occhi puntati sui vaccini per fermare la diffusione del COVID-19, la terapia è comunque necessaria per curare i pazienti ospedalizzati. Uno di questi trattamenti, il Remdesivir, è il primo e unico farmaco, agente antivirale del suo genere che la Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha approvato finora per il COVID-19.

La ricerca dell’Università di Cincinnati, tuttavia, sostiene che la somministrazione di questo farmaco antivirale è usato in modo improprio nel trattamento dei pazienti ricoverati. Lo studio è pubblicato sulla rivista Fundamental & Clinical Pharmacology. La FDA ha approvato il Remdesivir, commercializzato con il nome di Veklury, per l’autorizzazione all’uso d’emergenza nel maggio 2020 per il trattamento di COVID-19 e ha concesso la piena approvazione per il trattamento nell’ottobre 2020.

Uso improprio del farmaco Remdesivir

virus siringa mano
La ricerca dell’Università di Cincinnati, tuttavia, sostiene che il farmaco Remdesivir è utilizzato in modo eccessivo e improprio nel trattamento di pazienti ospedalizzati con il virus. (Immagine: tramite pixabay / 
CC0 1.0)

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha pubblicato nel novembre 2020 una segnalazione soggetta a condizioni che sconsiglia totalmente l’uso del questo farmaco Remdesivir, citando:

«Sono necessarie ulteriori ricerche, soprattutto per fornire una maggiore certezza di prove per specifici gruppi di pazienti».

Nello studio dell’UC, l’autore principale Bingfang Yan, uno scienziato farmaceutico, e i suoi studenti laureati dell’UC Yue Shen e William Eades, hanno scoperto che il farmaco Remdesivir, blocca permanentemente l’attività di un enzima chiamato CES-2, che si trova nell’intestino, nel fegato e nei reni ed è indispensabile per la scomposizione di molti farmaci. Yan, professore al James L. Winkle College of Pharmacy, ha detto:

«Questo enzima normalmente si scompone e attiva i farmaci in alcuni antivirali o inattiva altri farmaci come in alcuni anticoagulanti».

D’altra parte, dice che questa scomposizione aumenta la tossicità di molti altri farmaci, come i farmaci per il cuore e gli antitumorali. Un antivirale è un farmaco contro i virus e un anticoagulante è un farmaco che ostacola la coagulazione del sangue.

Ciò che complica ulteriormente la questione, dice Yan, è che quando viene somministrato per via endovenosa, il Remdesivir tratta il virus soltanto a condizione che il corpo del paziente abbia enzimi specifici aggiuntivi, che non si trovano in tutti i pazienti.

medico virus
L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha pubblicato nel novembre 2020 una raccomandazione condizionale che sconsiglia completamente l’uso del Remdesivir, citando: «È necessaria una maggiore ricerca, soprattutto per fornire una maggiore certezza delle prove per gruppi specifici di pazienti». (Immagine: tramite pixabay / 
CC0 1.0)

Questo farmaco è veramente sicuro?

Può anche causare il cattivo funzionamento di altri farmaci antivirali, come quelli usati per l’HIV/AIDS e l’epatite C. Il Remdesivir viene somministrato solo attraverso le vene in ambiente ospedaliero, con la FDA di solito raccomanda una dose di una volta al giorno, per circa 10 giorni. Yan ha aggiunto:

«L’iniezione endovenosa di Remdesivir può causare problemi di sicurezza a causa delle alte concentrazioni di principi attivi iniziali del farmaco nel sistema. Se i medici lo usano, devono farlo con cautela».

Ha aggiunto:

«Chiaramente, il trattamento deve essere usato per i pazienti idonei e nei dosaggi adeguati con cautela, se usato in combinazione con altri farmaci».

Fornito da: University of Cincinnati  [Nota: I materiali possono essere modificati per contenuto e lunghezza.]

Tradotto da: Monica Padoan

Articolo in inglese: https://visiontimes.com/2021/01/01/researcher-urges-caution-using-remdesivir-to-treat-covid-19.html