Segretario Generale lancia NATO2030 per Rafforzare Alleanza

NATO2030 segretario generale
La NATO deve rafforzarsi politicamente ed economicamente. Lo dice Jens Stoltenberg, il segretario generale, che lancia NATO2030, per includere nuove potenze, difendere libertà e democrazie e regolare spazio e armamenti.(Immagine: YouTube / Screenshot )

La NATO deve rafforzarsi politicamente ed economicamente. Lo dice Jens Stoltenberg, segretario generale, che lancia NATO2030 per includere nuove potenze, difendere libertà e democrazie e regolare spazio e armamenti.

L’alleanza militare tra i paesi Occidentali del Nord-Atlantico nata negli anni 50 si contrappose all’ex URSS e all’espansione dell’ideologia comunista. Oggi deve far fronte alle crescenti tensioni odierne e alla competizione cinese. L’ha detto l’8 giugno il Segretario Generale durante la presentazione di NATO2030. La conversazione online è avvenuta con il Consiglio Atlantico e il Fondo Marshall tedesco degli Stati Uniti.

stati europa NATO
In blu i membri solo UE, in arancione i membri solo NATO, in viola appartenenti ad entrambi. (Immagine: Wikimedia / CC0 1.0 )

Ampliamento e democrazia

Il nuovo progetto si proietta al 2030. Vuole aumentare l’inclusione gli stati del pacifico con comunanza di valori e mentalità, quali Australia, Giappone, Nuova Zelanda e Corea del Sud. Ha detto il segretario: «Mentre guardiamo al 2030, dobbiamo lavorare ancora più da vicino con Paesi a noi simili».

Stringere nuovi rapporti mira «a difendere le regole e istituzioni globali che ci hanno tenuto al sicuro per decenni». NATO2030 nasce «per fissare norme e standard, nello spazio e nel cyber-spazio, sulle nuove tecnologie e il controllo globale di armi, e, infine, per battersi per un mondo costruito sulla libertà e la democrazia. Non sul bullismo e la coercizione».

razzo nubi
NATO2030 nasce «per fissare norme e standard, nello spazio e nel cyber-spazio, sulle nuove tecnologie e il controllo globale di armi[…].» (Immagine: Pexels )

Sfide odierne

Infatti secondo Stoltenberg la situazione post COVID è cambiata. In generale sono aumentate le tensioni riguardo la sicurezza; l’ascesa della Cina sta sostanzialmente spostando l’equilibrio globale del potere, la Russia continua le attività militari, incoraggiando attività di gruppi terroristici e diversi attori promuovono disinformazione e propaganda. Dice il segretario:

La corsa per la supremazia economica e tecnologica sta aumentando, le minacce per le società aperte e le libertà individuali si moltiplicano e aumentano la concorrenza ai nostri valori e al nostro modo di vivere.

Cina

Il segretario nega di vedere il partito comunista cinese come un nuovo nemico. Tuttavia menziona con preoccupazione l’ascesa cinese a livello politico, militare, economico e tecnologico, tanto da richiedere un’alleanza militare globale per contrastarlo. Dice:

Stiamo assistendo alla crescita della Cina e a uno spostamento del potere globale. Nato2030 significa adattarci alle nostre norme, per farlo dobbiamo essere più uniti militarmente, politicamente, globalmente. Abbiamo bisogno di un’alleanza militare forte per proteggere le democrazie.

Preoccupa inoltre il rafforzamento della cooperazione con la Russia. Con essa, il segretario vuole proseguire verso il controllo agli armamenti. #NATO2030 rappresenta dunque una svolta storica, che modificherà certamente la geopolitica dei prossimi anni.

Scritto da: Fabio Cotroneo