Migliaia di cubani sono scesi nelle strade di 16 città, tra cui la capitale nazionale dell’Avana, per esprimere il loro disappunto per le lunghe file e l’aumento dei prezzi. Ciò è stato associato alla scarsità di cibo e medicine nel mezzo di un peggioramento della pandemia di COVID-19. Molti dei manifestanti cantavano “Abbasso il comunismo”, “Loro (il regime) devono andarsene”, ...