Secondo un articolo del Wall Street Journal Facebook, il gigante dei social media e del social tracking, sta affrontando dei controlli per aver pubblicato annunci sponsorizzati dal Partito Comunista Cinese (PCC) che censurano il genocidio dei musulmani uiguri nella regione autonoma dello Xinjiang. Il Wall Street Journal descrive le “pubblicità e i post del governo cinese e dei media statali” ...