Secondo un recente rapporto, il Partito Comunista Cinese (PCC) ha utilizzato un esercito di falsi account Twitter e Facebook per fare propaganda e manipolare l’opinione del mondo esterno sulla politica pubblica riguardante la Cina. Una collaborazione tra l’Associated Press e l’Oxford Internet Institute, nel corso di un’indagine di sette mesi, ha scoperto “un esercito di account falsi”. Questi ritwittano decine di migliaia ...

Due cittadini canadesi vissuti per quasi un decennio nella zona autonoma cinese dello Xinjiang si sono fatti avanti. Hanno detto di aver assistito alla trasformazione della regione in uno stato di sicurezza mentre il genocidio uiguro del Partito Comunista Cinese (PCC) aumentava. I cittadini canadesi confermano la pressione del PCC che ha portato al genocidio uiguro nello Xinjiang Gary e ...

Per la prima volta, la Camera dei Comuni del Regno Unito ha dichiarato ufficialmente che la persecuzione mussulmana degli uiguri nello Xinjiang da parte del Partito Comunista Cinese (PCC) conta come genocidio.  Tuttavia, la mozione che è stata approvata dai membri del Parlamento, non obbliga il primo ministro Boris Johnson o il suo gabinetto a seguire l’esempio. Oppure ad intraprendere alcuna ...

Il governo cinese ha lanciato un attacco su più fronti al marchio internazionale Nike. Si tratta di una massiccia campagna sui social media atta ad incoraggiare le persone a boicottare i prodotti dell’azienda. La campagna di pressione arriva dopo che la società americana ha pubblicato una dichiarazione in cui ha chiarito di non avere alcun collegamento con il cotone proveniente ...

il 17 novembre, l’ambasciatore Sam Brownback ha rinnovato l’invito a Pechino a porre fine alla sua «guerra alla fede»; è avvenuto in un briefing speciale per il Forum dei Ministri dell’International Religious Freedom of Belief Alliance (IRF Alliance). Brownback ha specificamente richiamato l’uso della tecnologia cinese nella persecuzione dei gruppi religiosi. I membri dell’IRF, in rappresentanza di 31 nazioni, in ...

Sayragul Sauytbay, donna kazaka di 44 anni, nel suo recente libro «Il testimone chiave», (titolo originale:«The Crown Witness – A State Official on Her Escape from the Hell of the Camps and China’s Grip for World Domination») rivela l’orribile sistema dei campi di lavoro forzato nello Xinjiang e i piani di conquista della Cina. L’autrice, che ora vive in Svezia ...