Teoria della razza critica, il leader della comunità nera lancia un’organizzazione per combatterla

Qualls ha affermato: "Nel programma di sinistra, la Teoria della razza Critica proviene da un background di tipo socialista e comunista… E l'intera idea che sta alla base è quella di soppiantare la famiglia, e diventare fedeli allo stato".
L'ufficiale dell'esercito Kendall Qualls ha espresso opposizione contro il divario razziale propagato dai teorici della razza critica. (Immagine: Pixabay tramite Pexels )

Kendall Qualls, un ex ufficiale dell’esercito americano che ha lavorato in aziende sanitarie Fortune 100, si è espresso contro la teoria della razza critica, Critical Race Theory (CRT), che afferma di contrapporre i neri contro le altre razze.

Qualls è il fondatore di TakeCharge, un’organizzazione che mira a “ispirare ed educare” i membri della comunità nera. Fondata in Minnesota il Martin Luther King Jr. Day, la struttura è “impegnata a contrastare” la tesi secondo cui gli Stati Uniti sono “strutturati per minare” la vita delle persone di colore nel paese.

Il sito web TakeCharge afferma “Riconosciamo che nel paese esistono le persone razziste, ma respingiamo in modo esplicito l’idea che gli Stati Uniti d’America siano un paese razzista“. “Denunciamo inoltre l’idea che il Paese sia colpevole di razzismo sistemico, il privilegio bianco, aborriamo il concetto di politica dell’identità e la promozione del vittimismo nelle comunità minoritarie“.

La CRT applica la politica di classe marxista alla razza, classificando le persone in classi “oppresse” e “oppressori” e sostenendo che gli oppressi soffrono a causa della discriminazione sistematica per mano degli oppressori. In America, la storia della CRT etichetta sostanzialmente la maggioranza della popolazione bianca come oppressori, e designa i neri e altri gruppi razziali minoritari come oppressi.

In un’intervista con Breitbart, Qualls ha respinto l’affermazione secondo la quale i neri americani non possono andare avanti nella vita a causa del razzismo sistematico. Ha affermato che le “disparità razziali” percepite sono in realtà disparità di disagi familiari, in cui “la comunità nera è 50 anni avanti rispetto a tutti gli altri“.

Un’immagine twittata da TakeCharge il 19 maggio, mostra il legame tra il reddito medio delle famiglie e la quota di nascite da madri non sposate, classificate per razza. I dati erano inversamente proporzionali, poiché una quota inferiore di nascite da madri non sposate era correlata a un reddito familiare medio più alto, e viceversa.

Tra gli asiatici, la percentuale di nascite tra le madri non sposate era dell’11,8 percento. Il gruppo aveva il più alto reddito familiare medio, pari a $ 81,331. Al contrario, i neri hanno avuto la più alta percentuale di nascite tra le madri non sposate del 69,4 percento, con un reddito familiare medio di 40.258 dollari. La popolazione bianca aveva il secondo reddito familiare medio più alto e la seconda quota più bassa di nascite tra le madri non sposate.

Qualls ha affermato: “Nel programma di sinistra, la Teoria della Razza Critica proviene da un background di tipo socialista e comunista… E l’intera idea che sta alla base è quella di soppiantare la famiglia, e diventare fedeli allo stato. Troverete che tra tutte le soluzioni della Teoria Critica della Razza a qualsiasi cosa, nessuna di esse sta cercando di [creare] un nucleo familiare tradizionale”.

Nonostante il fatto che l’organizzazione abbia solo circa sei mesi, ha dichiarato di aver ricevuto chiamate da persone in tutto il paese che desiderano iniziare un nuovo dipartimento di TakeCharge.

Polemica dei Black Live Matters

TakeCharge ha recentemente pubblicato un video con Rashad Turner, uno dei fondatori del movimento Black Lives Matter (BLM) a St. Paul, il quale ha lasciato l’organizzazione dopo un anno e ora è direttore esecutivo della Minnesota Parent Union.

Credevo che l’organizzazione rappresentasse esattamente quello che il nome implica, le vite dei neri sono importanti. Tuttavia, dopo un anno trascorso all’interno, ho imparato che si preoccupano poco di ricostruire le famiglie nere, e si preoccupano ancora meno di migliorare la qualità dell’istruzione per gli studenti di Minneapolis“, ha affermato.

Un rapporto di Breitbart pubblicato il 21 settembre 2020, ha dichiarato che BLM ha cancellato dal suo sito web il suo manifesto “What We Believe” , nel quale si affermava che voleva “interrompere la struttura del nucleo familiare imposto dall’Occidente“.

Influenzare le scuole

Stati come il Texas e la Georgia si sono attivati ​​per impedire l’insegnamento della CRT nelle aule. Il 22 maggio, sebbene la legislazione non menzioni CRT per nome, il Senato del Texas ha approvato l’House Bill 3979 volto a vietare l’ideologia nelle scuole.

Questa non è solo teoria. Ora è diventato un manuale di lavoro nelle aule, dove i bambini devono letteralmente mettere in evidenza la loro oppressione, il punto in cui si trovano sulla scala dell’oppressione. Vengono segregati – ve lo immaginate? Siamo nel 21° secolo e stiamo segregando i bambini in base alla razza“, ha dichiarato Asra Nomani, un ex reporter del Wall Street Journal a The Epoch Times.

Tradotto da: Monica Padoan

Articolo in inglese: https://www.visiontimes.com/2021/06/07/black-community-leader-launches-organization-to-fight-critical-race-theory.html