Tradizione della Cina: L’arte della fabbricazione della carta

I primi esempi di carta possono essere visti durante la Dinastia Han occidentale (dal 206 a.C. al 23 d.C.) quando le persone usavano il lino per fare la carta. Era un processo laborioso e costoso.
carta invenzione cina
La carta è uno degli oggetti più utilizzati nella società. Le sue origini provengono dalla Cina. (Immagine: tramite pixabay / CC0 1.0)

La carta è uno degli oggetti più utilizzati nella società. La carta ha le sue origini in Cina, dove è in uso da quasi 2.000 anni. Nell’VIII secolo, l’arte di fare la carta si diffuse dalla Cina al Medio Oriente e poi in Europa.

La fabbricazione della carta

I primi esempi di carta possono essere visti durante la Dinastia Han occidentale (dal 206 a.C. al 23 d.C.) quando le persone usavano il lino per fare la carta. Era un processo laborioso e costoso. Fu durante la Dinastia Han orientale (25-220) che si sviluppò un metodo più veloce per produrre carta. La persona a cui si attribuisce l’invenzione del processo, Cai Lun, si dice che fosse un funzionario alla corte dell’Imperatore Hedi.

Invece del lino, Cai Lun usava fibre vegetali ricavate da corde, stracci di cotone, bambù, ecc. per creare la carta. Questo riduceva il processo di produzione di molti mesi. Le fibre venivano mescolate con acqua e cenere di legno e fatte bollire per circa cinque settimane. «Dopo che la miscela era sufficientemente bollita, si aggiungeva un agente collante, come il succo di foglie di betulla bollite. Questa «colla» aiutava a tenere insieme le fibre vegetali e contribuiva a creare una carta più liscia, più morbida e più malleabile. La polpa della pianta, pulita con acqua e filtrata, veniva stesa in fogli ad asciugare», secondo Learn Chinese History.

Nei primi secoli, per fare la carta si preferiva utilizzare le piante di rattan. Tuttavia, poiché erano piante a crescita lenta, era impossibile tenere il passo con la crescente domanda di carta nel tempo. Per questo motivo, nell’VIII secolo i cinesi passarono al bambù a crescita rapida per la fabbricazione della carta. Durante la Dinastia Song (960-1279), la corteccia dell‘albero del gelso fu usata per fare la carta. La diffusione della carta rivoluzionò la società cinese, innescando un aumento della letteratura e dell’arte.

canne bambù
Nell’VIII secolo i cinesi passarono al bambù a crescita rapida per la fabbricazione della carta. (Immagine: tramite pixabay / CC0 1.0)

«L’invenzione della stampa a blocchi aumentò ulteriormente la domanda di carta, specialmente da parte dei monasteri buddisti. «La carta era così apprezzata nell’antica Cina che fu usata per pagare tributi e tasse allo stato durante la Dinastia Tang (618-907). I Tang imposero anche un codice di colore sull’uso della carta, con la carta bianca riservata ai documenti legali, gialla per scopi governativi e blu per le comunicazioni con i templi taoisti», secondo Ancient History.

Valuta cartacea

I cinesi furono anche il primo popolo a iniziare a usare la carta moneta. La prima forma conosciuta di denaro in Cina è costituita da monete di rame risalenti all’XI secolo a.C. Queste monete di rame avevano dei fori al centro in modo che potessero essere infilate insieme e trasportate facilmente. Ma col tempo, portare tante monete divenne un affare ingombrante.

«Durante la Dinastia Tang (618-907)… i mercanti cominciarono a lasciare queste pesanti stringhe di monete a un agente di fiducia, che avrebbe registrato su un pezzo di carta quanti soldi il mercante aveva in deposito. La carta, una sorta di cambiale, poteva poi essere scambiata con beni, e il venditore poteva andare dall’agente e riscattare la nota per le stringhe di monete», secondo Thought Co.

moneta dinastia Tang Cina
Durante la Dinastia Tang, i mercanti iniziarono a lasciare le pesanti stringhe di monete ad agenti fidati che le avrebbero pagate al ricevimento di una nota cartacea. (Immagine: Screenshot / YouTube)

Tuttavia, fu circa tre secoli dopo, durante la Dinastia Song (960-1279), che la cartamoneta vera e propria iniziò a fare la sua comparsa. Nel 1100, il governo emise la prima moneta di carta garantita dallo stato al mondo. Si chiamava «jiaozi».

Tradotto da: Massimiliano Volpato

Articolo in inglese: https://visiontimes.com/2020/01/06/chinese-tradition-the-art-of-papermaking2.html