Uno studio recente dice che troppo caffè restringe il cervello

La professoressa Hyppönen esperta ricercatrice e direttrice dell'Australian Centre for Precision, afferma: "Questa ricerca fornisce spunti essenziali sul consumo massiccio di caffè e la salute del cervello, ma come per molte altre cose nella vita, la moderazione è la chiave".
Goditi la tua tazza di caffè, ma assumine con moderazione. Uno studio recente afferma che il caffè in eccesso può ridurre il cervello. (Immagine: Pexel CC 0)
Goditi la tua tazza di caffè, ma assumine con moderazione. Uno studio recente afferma che il caffè in eccesso può ridurre il cervello. (Immagine: Pexel CC 0)

Per molti adulti il caffè può essere una fonte primaria di energia: offre infatti diversi benefici per la salute, ma in dosi elevate questo stimolante può fare più male che bene. È già noto che un eccesso di caffè contribuisce alla perdita di sonno, l’aumento di peso, ansia, nervosismo e disturbi cerebrali. Tuttavia, ora, ci sono prove di un nuovo rischio associato al consumo di caffè.

Ricerca e scoperta

Un recente studio pubblicato da Nutritional Neuroscience , si è basato sulla registrazione dei livelli di consumo abituale di caffè verso 17.700 partecipanti della Biobanca britannica. L’età era compresa tra 37 e 73 anni. I ricercatori hanno registrato inoltre il volume del cervello dei soggetti tramite risonanza magnetica.

Kitty Pham, una dottoranda e co-autrice dello studio, ha dichiarato in un comunicato stampa : “Il caffè è tra le bevande più popolari al mondo. Tuttavia, con il consumo globale di oltre nove miliardi di chilogrammi all’anno, è fondamentale comprendere le potenziali implicazioni per la salute“. 

Lo studio completato ha prodotto risultati piuttosto agghiaccianti e non poca preoccupazione per i bevitori di caffè di tutto il mondo. 

Possibile riduzione del cervello

Dai dati registrati, il team ha trovato una relazione inversa tra il consumo di caffè e il volume del cervello. Più caffè si beveva, maggiori erano le probabilità che si verificasse un calo del volume cerebrale totale relativo. 

Le parti specifiche del cervello che sono state colpite includono l’ippocampo (apprendimento e memoria), materia grigia (movimento, memoria ed emozioni) e materia bianca (pensiero, funzione motoria ed equilibrio). Secondo WebMD , la materia bianca nel cervello è collegata al processo di invecchiamento, che potrebbe accelerare se quest’area subisce un impatto negativo.

rappresentazione antica cervello
Rappresentazione del XIV secolo del cervello umano tuttora misterioso, da parte di un miniaturista sconosciuto. Uno studio recente indica che l’assunzione estrema di caffè può ridurre il volume del cervello e quindi inibire alcune funzioni cerebrali. (Immagine: Wikimedia Commons CC 0)

Questa è l’indagine più ampia sulle connessioni tra caffè, misurazioni del volume cerebrale, rischi di demenza e rischi di ictus – è anche il più grande studio che prende in considerazione i dati di imaging volumetrico del cervello e un’ampia gamma di fattori confondenti”, ha spiegato Pham.

Oltre al ridotto volume cerebrale, i ricercatori hanno anche scoperto che, oltre a una maggiore possibilità di ictus, le persone che hanno bevuto molto caffè hanno la stessa maggiore probabilità di demenza di coloro che hanno bevuto il decaffeinato o non hanno bevuto affatto il caffè; in effetti, hanno perduto il beneficio garantito da una certa quantità di caffè.

Nonostante le prove del fatto che il caffè può aiutare a ridurne il rischio tra i bevitori di mezza età, quelli che bevevano sei tazze al giorno, in particolare, avrebbero aumentato le probabilità di demenza a un sorprendente 53 percento.

Il verdetto

Mentre la recente scoperta potrebbe essere inquietante per gli amanti del caffè, la professoressa Elina Hyppönen , esperta ricercatrice e direttrice dell’Australian Centre for Precision Health dell’UniSA, afferma che bisogna trovare un equilibrio tra il consumo di caffe e la nostra salute. 

Naturalmente, mentre le quantità unitarie possono variare, un paio di tazze di caffè al giorno generalmente vanno bene”, ha spiegato la professoressa Hyppönen. “Tuttavia, se stai scoprendo che il tuo consumo di caffè si sta dirigendo verso più di sei tazze al giorno, è giunto il momento di ripensare al tuo prossimo drink.”

“Questa ricerca fornisce informazioni essenziali sul consumo eccessivo di caffè e la salute del cervello, ma come per molte altre cose nella vita, la moderazione è la chiave“, ha aggiunto, consigliando che l’acqua dovrebbe essere consumata accanto al caffè per mantenere una corretta idratazione

Potrebbe essere meglio limitare le tazze di caffè giornaliere e tenere a mente che ci sono modi alternativi per iniziare la giornata e mantenere alta la tua energia senza alcun rischio di restringere il tuo cervello. Questo, fino a quando ulteriori ricerche non determineranno la causa di questi risultati.

Tradotto da: Monica Padoan

Articolo in inglese: https://www.visiontimes.com/2021/07/28/study-shows-coffee-shrinks-brain-volume.html