Un uomo irascibile imparò a rispettare la madre gentile

Essere gentili reca beneficio a noi stessi e agli altri, è un atto semplice e gratuito e non c’è modo migliore per conoscere la gentilezza che sperimentarla così come si presenta.
ragazza
Sii gentile con le persone scortesi. Sono quelle che ne hanno più bisogno. (Immagine: tramite Dreamstime.com © Maria Marganingsih)

Molto, molto tempo fa, un figlio viveva con sua madre dato che suo padre era morto molti anni prima. L’uomo lavorava ogni giorno nei campi e sua madre si occupava delle faccende domestiche. Le giornate sembravano trascorrere tranquille nel campo, tranne per il fatto che l’uomo aveva un temperamento troppo irascibile con la madre che era invece sempre gentile.

Mentre lavorava nei campi sua madre gli portava il pranzo. Tuttavia, il suo tempismo era sempre sbagliato e arrivava troppo presto o troppo tardi. Quest’uomo non si curava né rispettava sua madre, e la picchiava con il suo bastone di bambù per il bestiame, dicendole: «Sei troppo smemorata per ricordarti di portarmi il pranzo in tempo». Sua madre sopportava il suo cattivo umore con gli occhi pieni di lacrime.

Da uomo irascibile, divenne rispettoso con la madre gentile

Tuttavia, un giorno, l’uomo stava lavorando e vide un uccello con il becco pieno di cibo volare tornando verso il nido per nutrire i suoi piccoli pulcini che allungavano il collo spalancando il loro beccuccio, aspettando il cibo.

Rimase sorpreso nel vedere l’uccello volare continuamente avanti e indietro per nutrire i suoi piccoli pulcini. Allora si rese conto che sua madre doveva aver fatto la stessa cosa per lui quando era bambino. Capì che non avrebbe dovuto colpire sua madre con un bastone di bambù.

Rimase sorpreso nel vedere l’uccello volare avanti e indietro continuamente per nutrire i piccoli pulcini. Poi si rese conto che sua madre doveva aver fatto la stessa cosa per lui quando era un bambino. (Immagine: tramite dreamstime.com © Grahamspics

Capì che sua madre doveva aver fatto lo stesso per lui quando era un bambino

Un giorno, mentre pensava a tutto questo, sua madre venne a portargli il pranzo. L’uomo intendeva ricevere gentilmente sua madre, ma si dimenticò di posare il bastone di bambù. Sua madre cercando di evitare di essere picchiata, posò il cibo e corse via più veloce che poteva.

Sfortunatamente, inciampò su un tronco d’albero sulla strada, cadde a terra ruzzolando giù da un dirupo.

L’uomo era così triste e pieno di rimorsi per la morte di sua madre che assunse un falegname per scolpire il tronco d’albero su cui lei stessa era inciampata e gli chiese di farlo a sua immagine e somiglianza. Da quel giorno, per esprimere la sua pietà filiale, portava il tronco intagliato fuori di casa, alla luce del sole, ogni giorno.

Molti anni dopo, un giorno l’uomo stava asciugando un cumulo di grano nel cortile indossando i suoi abiti migliori, e improvvisamente, quando in cielo le nuvole nere si raggrupparono e il vento turbinò, l’uomo capì che stava per arrivare una tempesta.

Per esprimere la sua pietà filiale, portò ogni giorno fuori di casa la scultura dell’albero di sua madre alla luce del sole. (Immagine: tramite dreamstime.com © Smileus)

Corse più veloce che poteva per arrivare a casa in tempo per prendere la scultura di legno di sua madre e riportarla dentro casa, prima ancora di occuparsi del grano o dei suoi bei vestiti. A quel punto, le nuvole si allontanarono e il sole riapparve.

Si diceva che il Cielo volesse verificare quanto fosse sincera la sua pietà filiale.

La cosa positiva è che, questa volta, superò la prova a meraviglia…

Tradotto da: Monica Padoan

Articolo in inglese: https://visiontimes.com/2021/03/27/a-sunbathing-mother.html