L’Uomo Più Vecchio del Mondo Muore Nel Sonno E Altre Storie Di Longevità

Uomo più vecchio al mondo ritratto in foto con torta e in bianco e nero.
Robert Weighton è stato confermato come l'uomo vivente più vecchio del mondo a 112 anni.(Immagine: itv.com via wikimedia CC BY-SA 4.0)

Robert Weighton, confermato come l’uomo vivente più vecchio del mondo a 112 anni, è spirato pacificamente nel sonno. Soffriva di cancro ed è morto a casa sua nell’Hampshire, in Inghilterra, il 28 maggio 2020. Ex ingegnere e insegnante, Robert nacque il 29 marzo 1908 a Hull, nell’East Yorkshire (nel nord dell’Inghilterra).

Il più longevo al mondo

«Bob era un uomo straordinario e per la famiglia, non solo a causa della straordinaria età raggiunta. Un modello per tutti noi, ha vissuto la sua vita interessato e impegnato verso tutti i tipi di persone provenienti da tutto il mondo», ha detto la famiglia in un comunicato (CNN).

Il Signor Weighton è rimasto attivo fino alla sua morte, costruendo a mano puzzle e mobili che vendeva per beneficenza. Aveva una mente acuta con interessi che andavano dalla teologia all’ecologia. Recentemente ha rifiutato una cartolina d’auguri della regina perché dichiarava di non voler sprecare il denaro dei contribuenti e che ne aveva già ricevute 10.

Robert Weighton, l'uomo più vecchio del mondo
Il Signor Weighton era rimasto attivo fino alla sua morte, costruendo a mano puzzle e mobili che poi vendeva per beneficenza. (Immagine: Screenshot / YouTube)

«Siamo così grati che Bob sia rimasto fino alla fine il nostro padre, nonno e bisnonno spiritoso, gentile, competente e conversatore, e ci mancherà molto», ha aggiunto la famiglia.

Il Signor Weighton era uno dei sette figli della sua famiglia. Si è trasferito a Taiwan da giovane e ha imparato il mandarino. Fu nel 1937 che sposò sua moglie, Agnes. Quando scoppiò la seconda guerra mondiale, andarono in Canada e poi negli Stati Uniti, dove lavorò in una fabbrica di aeroplani.

Dopo la guerra, la coppia tornò in Inghilterra e il Signor Weighton iniziò a insegnare alla City University di Londra. Sua moglie morì nel 1995. Gli sopravvivono David e Dorothy, i suoi figli, 10 nipoti e 25 pronipoti.

Il Signor Weighton era un uomo gioviale che prendeva le risate piuttosto seriamente. Quando gli veniva chiesto il segreto della longevità, dato che era l’uomo più vecchio del mondo e lui rispondeva: «Per evitare di morire».

«La maggior parte dei problemi nel mondo è causata da persone che si prendono troppo sul serio», ha detto Weighton (BBC).

Secondo il Guinness dei Primati, la persona più anziana del mondo è Kane Tanaka, dal Giappone. Nel gennaio 2020, la signora Tanaka ha festeggiato il suo 117° compleanno.

Persone non documentate

Ci sono molti nel mondo che sostengono di essere ancora più vecchi del Signor Weighton, ma a causa della mancanza di una documentazione adeguata, le loro affermazioni non sono state prese in considerazione.

Swami Sivananda, nato nel villaggio di Behala, in India, l’8 agosto 1896 (ancora vivo). L’unico documento che verifica la data di nascita di Sivananda è un registro del tempio. Attualmente risiede nella città santa di Varanasi, dove è un guru con molti seguaci.

Mbah Gotho dell’Indonesia è nato il 31 dicembre 1870, secondo la sua carta d’identità ufficiale. È morto il 30 aprile 2017, il che lo avrebbe portato a 147 anni come uomo più vecchio del mondo. Il governo indonesiano non ha registrato le nascite prima del 1900. Poiché in passato ci sono stati errori riguardo alle date di nascita, questa non è stata confermata in modo indipendente. Era sopravvissuto a tutte e quattro le sue mogli, a 10 fratelli e sorelle e a tutti i suoi figli.

Mbah Gotho , uno degli uomini più vecchi al mondo
Secondo la sua carta d’identità ufficiale, Mbah Gotho dell’ Indonesia è nato il 31 dicembre 1870. (Immagine: Screenshot / YouTube)

Il nepalese Bir Narayan Chaudhary è morto il 20 aprile 1998. Affermava di essere nato nel 1856, compiendo 141 anni al momento della morte, l’uomo più vecchio al mondo. Nel 1997, è stato onorato dal re del Nepal. In quel periodo ci fu un’ampia copertura mediatica di questa affermazione. A differenza di altri, Chaudhuri era un fumatore abituale e viveva con una dieta a base di verdure, carne di maiale e riso.

Vite antiche

Nell’antichità si diceva che le persone vivevano a lungo. Nella Bibbia stessa, molte persone si diceva che fossero vissute per più di 900 anni. Gli scienziati hanno «smentito» queste affermazioni. Dicono che gli «anni» scritti nei testi fossero in realtà mesi. Ma questa teoria ha dei buchi, poiché ciò significherebbe che diverse persone hanno generato i loro figli in tenera età (sotto i 10 anni), il che è impossibile.

Nell’antica Cina, gli ultracentenari erano abbastanza comuni. Joseph P. Hou, Ph.D., agopuntore, ha scritto nel suo libro Healthy Longevity Techniques su alcuni di questi maestri della longevità:

  1. Un medico di nome Cuie Wenze della dinastia Qin che visse fino a 300 anni.
  2. Gee Yule della dinastia Han che visse fino a 280 anni.
  3. Un monaco maestro taoista di alto rango, Hui Zhao, che visse fino a 290 anni.
  4. Lo Zichange, che visse fino a 180 anni.
  5. Come riportato nell’enciclopedia cinese di Materia Medica, He Nengci della dinastia Tang visse fino a 168 anni.
  6. Un maestro taoista, Li Qingyuan, visse fino a 250 anni.
  7. In tempi moderni, un medico di medicina tradizionale cinese, Lo Mingshan della provincia di Sichuan, ha vissuto fino a 124 anni.
  8. Shisali Mislinlow ha vissuto fino a 170 anni ed era giardiniere nella regione dell’Azerbaigian in Russia.

Un libro persiano di poesia, Il Libro dei Re, scritto da Ferdowsi nel X secolo d.C., parla di re che regnarono per più di 1.000 anni. Poi, nelle generazioni successive, il tempo del regno di un re è sceso a 150 anni e si è ridotto con il passare del tempo.

Tradotto da: Massimiliano Volpato

Articolo in inglese: https://www.visiontimes.com/2020/06/21/worlds-oldest-man-dies-in-his-sleep-and-other-longevity-stories.html